lunedì 16 dicembre 2019

sabato 14 dicembre 2019

Le quattro cavaliere dell'apocalisse Reading Challenge - Premiazione

È passato ormai un anno e questa challenge si conclude oggi. Mi dispiace un po', anche se sono molto soddisfatta e contenta, è stata un'esperienza bellissima


Ci siamo tenuti compagnia per un anno, parlando insieme di libri e divertendoci un sacco. Volevo ringraziare le mie colleghe di avventura, ma soprattutto voi partecipanti, è stato veramente un anno stupendo, grazie.

Cosa vuoi che ti dica #47

Buongiorno lettori, oggi l'appuntamento è con questa rubrica nata da una mia idea in collaborazione con Dolci Le mie ossessioni librose, Chicca Librintavola, Erica Libri al caffè e Manuela Letture a pois.




La rubrica avrà cadenza bisettimanale e vi verrà consigliato un libro dell'argomento scelto da voi tramite sondaggio, qui in basso sul blog e in pagina facebook.

L'argomento che ha vinto il sondaggio è:


giovedì 12 dicembre 2019

Questa volta leggo - Recensione di Ludovica di "Canto di Natale" di Charles Dickens

Buongiorno, è il turno di Ludovica in questa rubrica, nata da una mia idea, in collaborazione con Dolci



Ogni mese verrà scelto un argomento e troverete le recensioni sui vari blog partecipanti. Ognuno quindi avrà un titolo diverso, sarà una specie di catena di recensioni, tutte con un comun denominatore.

L'argomento di dicembre è

Un libro ambientato a Natale

Ha scelto questo classico (forse per ritrovarsi nel protagonista 😁):
Autore: Charles Dickens
Titolo: Canto di Natale
Editore: vari
Data di pubblicazione: 1873
Pagine: 130 circa

Trama:
Il Canto di Natale (A Christmas Carol) è un romanzo breve di genere fantastico del 1843 di Charles Dickens (1812-1870), di cui è una delle opere più famose e popolari. Il romanzo è uno degli esempi di critica di Dickens della società ed è anche una delle più famose e commoventi storie sul Natale nel mondo. Narra della conversione dell'arido e tirchio Ebenezer Scrooge visitato nella notte di Natale da tre spiriti (il Natale del passato, del presente e del futuro), preceduti da un'ammonizione dello spettro del defunto amico e collega Jacob Marley. Il Canto unisce al gusto del racconto gotico l'impegno nella lotta alla povertà e allo sfruttamento minorile.
 
 

mercoledì 11 dicembre 2019

Review tour "Un piccolo odio" di Joe Abercrombie

Dopo aver letto la trilogia La prima legge, oggi vi parlo del primo libro di quella nuova. Grazie come sempre a Ylenia per l'organizzazione e alla casa editrice per la copia


Il libro:
Autore: Joe Abercrombie
Titolo: Un piccolo odio
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 19 novembre 2019
Pagine: 498
Serie: #1 The Age of Madness 

Trama:
Savine dan Glokta è la figlia dell'uomo più odiato del regno, l'Arcilettore, a sua volta pronta a diventare la serpe più velenosa degli affari e delle industrie, se questo le garantirà un primato in un mondo in cui sembrano comandare solo gli uomini. Leo dan Brock, il Giovane Leone, attende di essere nominato Lord Governatore per respingere le aggressioni di Crepuscolo il Possente e dei suoi uomini del Nord, ma imparerà che le leggende degli eroi nascondono molte zone oscure, fatte di tradimenti e compromessi. Vick si è unita agli Spezzatori che intendono difendere i lavoratori dalle misure rapaci dei padroni, ma nasconde una decisione presa anni fa, nei gelidi campi di prigionia. Grosso è un veterano di guerra che vorrebbe dimenticare gli orrori degli assedi e la forza micidiale che si annida nelle sue mani tatuate, ma passato e violenza non sono mai troppo lontani. Il vecchio Trifoglio vorrebbe solo starsene seduto a insegnare un po' di arte della spada, ma sarà costretto ad accompagnare e consigliare un manipolo di giovani che lo irridono, e non conoscono la belva che è stato e può ancora essere. Il Principe Coronato Orso deve decidere se sprofondare definitivamente sotto le droghe, le cortigiane e il vino, oppure se mettere la sua intelligenza a servizio d'un sogno più grande, per sé e tutto il reame. I loro cammini si incroceranno e affronteranno una nuova età di tecnologia, potere economico, barbarie e follia, insurrezioni popolari e congiure di palazzo, duelli brutali nel Cerchio di scudi e il ritorno della magia. Sì, perché, se antichi stregoni decidono di allearsi con banchieri e ingegneri, al Nord invece la giovane Rikke scopre di possedere un dono invidiato e maledetto, la Vista Profonda, la capacità di vedere le ombre del passato e gli spettri del futuro. E come deciderà di impiegarla determinerà il destino di tutti.

Joe Abercrombie torna trionfalmente al mondo della "Prima Legge" che lo ha reso il re del fantasy grimdark con una nuova magnifica saga ambientata alcuni decenni dopo la prima, in cui Il Trono di Spade s'incontra con I Miserabili. Vecchi protagonisti cedono il passo a una nuova generazione che si addentra in un mondo ancora più realistico, ironico, brutale e commovente, che riflette e amplifica i drammi della politica attuale con la forza d'una immaginazione che ha sempre il sentore inesorabile della verità, e a ogni svolta conduce il lettore dove questi non avrebbe mai creduto di arrivare. Dentro e fuori di sé.
 

lunedì 9 dicembre 2019

Review party "Lo sguardo lento delle cose mute" di Patrick Rothfuss

Buongiorno, da pochi giorni è uscito questo libro, per cui sono felice di partecipare al review party. Ringrazio Ylenia per l'organizzazione e la casa editrice per la copia



Il libro:
Autore: Patrick Rothfuss
Titolo: Lo sguardo lento delle cose mute
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 19 novembre 2019
Pagine: 144
Serie: Le cronache dell'assassino del re #2.5

Trama:
Sotto l'Università c'è un posto oscuro, che solo poche persone conoscono; una rete spezzata di antichi passaggi e stanze abbandonate. Lì vive una giovane donna, nascosta tra i tunnel tentacolari, al centro di questo luogo dimenticato. Il suo nome è Auri, ed è piena di misteri.
Lo sguardo lento delle cose mute è un breve e agrodolce scorcio sulla vita di Auri, una storia che, giocosa e inquietante al tempo stesso, offre al lettore la possibilità di guardare il mondo attraverso gli occhi della sua protagonista e di imparare cose che solo Auri conosce.
In questo libro ricco di segreti e di misteri, Patrick Rothfuss ci conduce nel mondo di uno dei personaggi più enigmatici de Le cronache dell'assassino del re e si collega alle vicende narrate nel secondo volume delle Cronache.

venerdì 6 dicembre 2019

Review Party "The winner's Kiss. Il bacio" di Marie Rutkoski

Finalmente questo giorno è arrivato, ieri è uscito il capitolo conclusivo di questa serie, che mi è piaciuta veramente tanto tanto!


Ringrazio come sempre Ely per avermi coinvolta, Sara per l'organizzazione e la casa editrice per la copia in anteprima.

Il libro:
Autrice: Marie Rutkoski
Titolo: The winner's kiss. Il bacio
Editore: Leggereditore
Data di pubblicazione: 5 dicembre 2019
Pagine: 352
Serie: The winner's trilogy #3

Trama:
La guerra è cominciata. Arin ne è al centro a fianco a nuovi alleati dei quali non si può fidare per combattere contro l’impero. Anche se si è convinto di non amare più Kestrel, Arin non l’ha dimenticata, come non ha dimenticato chi è diventata: il tipo di persona che ha sempre disprezzato. Ha tenuto più all’impero che alla vita di persone innocenti, e certamente più che a lui.
O almeno, questo è quello che crede...
Nel gelido Nord, intanto, Kestrel è prigioniera in un brutale campo di lavoro. E mentre cerca disperatamente un modo per scappare, vorrebbe che Arin sapesse quello che ha sacrificato per lui. Vorrebbe farla pagare all’impero per quello che le è stato fatto. Ma nessuno ottiene quello che vuole solo desiderandolo.
Mentre la guerra si fa più intensa, entrambi scoprono che il loro mondo sta cambiando in modo irreversibile. L’Est è in guerra con l’Ovest e loro sono nel mezzo.
Con così tanto da perdere, chi può vincere davvero?
Dopo l’intrigo e il pericolo di The Winner’s Curse. La maledizione, dopo la rivoluzione e il romanticismo di The Winner’s Crime. La vendetta, ecco il terzo e ultimo volume di The Winner’s, trilogia bestseller per il New York Times.