martedì 26 marzo 2019

Blogtour "La leggenda del libro sacro. L'Ondembrah" di Teresa M. Desiderio - Presentazione e incipit

Buongiorno! Oggi sono contenta di presentarvi questo libro, come prima tappa del suo blogtour. Ultimamente si è parlato spesso dell'importanza, anzi della sua assenza, di questi post. A me fa piacere farli quando ho interesse al libro e, come in questo caso, quando una persona di fiducia, che stimo moltissimo, mi propone la lettura. Quindi grazie Stefania per aver avuto fiducia in me e tuffiamoci in questo mondo, in questa storia fantastica.


Il libro è uscito da qualche giorno, io lo sto leggendo e posso dirvi che, nonostante la mole, si legge con facilità ed è coinvolgente.

Autrice: Teresa Maria Desiderio
Titolo: La leggenda del libro sacro. L'Ondembrah
Editore: Fanucci
Data di pubblicazione: 27 febbraio 2019
Pagine: 426
Serie: #1 La leggenda del libro sacro

Trama:


A Sannoth, mondo incantato abitato da ben nove razze differenti, ogni abitante possiede una scintilla magica chiamata Shinpha. Gli Shannobrah cominciano a usarla solo dopo il compimento del decimo anno di età, nel giorno in cui si celebra il Phatiobrah, la festa che consacra questa iniziazione. Goshda e Fadfra sono gemelli e si accingono a rompere il Grongo, il ‘sigillo blocca magia’, nello stesso giorno. Eppure fatti inaspettati e terribili segneranno una giornata che sarebbe dovuta essere meravigliosa. L’apparizione di una piccola e candida piuma porterà scompiglio tra i presenti e farà sì che i due fratelli seguano destini diversi. Fadfra verrà rapita da Yonah, il sovrano degli Elfi custode di una verità inimmaginabile, mentre a Goshda spetteranno compiti ben più gravosi... Su chi ricadrà la sorte di essere il leggendario Ondembrah, il tanto atteso ‘nono dono’? Solo lui sarà in grado di affrontare la missione più importante: risvegliare i dormienti.

Il primo capitolo di una potente saga fantasy, un mondo magico popolato da creature strabilianti e governato da forze indomabili. 

lunedì 25 marzo 2019

Recensione "L'ipotesi del male" di Donato Carrisi - Questa volta leggo #13

Buongiorno, compie un anno questa rubrica, che amo tantissimo e a cui tengo molto, nata da una mia idea, alla quale si è aggiunta la collaborazione di Dolci.


Ogni mese verrà scelto un argomento e troverete le recensioni sui vari blog partecipanti. Ognuno quindi avrà un titolo diverso, sarà una specie di catena di recensioni, tutte con un comun denominatore.

L'argomento di marzo è

Un thriller

Dopo il romance dello scorso mese è giusto stemperare con questo genere e io ho subito pensato a Carrisi, di cui da poco ho letto Il suggeritore (recensione qui).

Autore: Donato Carrisi
Titolo: L'ipotesi del male
Editore: Longanesi
Data di pubblicazione: 29 aprile 2013
Pagine: 432
Serie: Mila Vasquez #2
Trama:
«Hai mai desiderato scomparire?»
C’è una sensazione che tutti, prima o poi, abbiamo provato nella vita: il desiderio di sparire. Di fuggire da tutto. Di lasciarci ogni cosa alle spalle. Ma per alcuni non è solo un pensiero passeggero. Diviene un’ossessione che li divora e li inghiotte. Queste persone spariscono nel buio. Nessuno sa perché. Nessuno sa che fine fanno. E quasi tutti presto se ne dimenticano.
Mila Vasquez invece è circondata dai loro sguardi. Ogni volta che mette piede nell’ufficio persone scomparse – il Limbo – centinaia di occhi la fissano dalle pareti della stanza dei passi perduti, ricoperte di fotografie. Per lei, è impossibile dimenticare chi è svanito nel nulla. Anche perché la poliziotta ha i segni del buio sulla pelle, come fiori rossi che hanno radici nella sua anima. Forse per questo Mila è la migliore in ciò che fa: dare la caccia a quelli che il mondo ha dimenticato.
Ma se d’improvviso alcuni scomparsi tornassero con intenzioni oscure? Come una risacca, il buio restituisce prima gli oggetti di un’esistenza passata. E poi le persone. Sembrano identici a prima, questi scomparsi, ma il male li ha cambiati. Alla domanda su chi li ha presi, se ne aggiungono altre. Dove sono stati tutto questo tempo? E perché sono tornati? Mila capisce che per fermare l’armata delle ombre non servono gli indizi, non bastano le indagini.
Deve dare all’oscurità una forma, deve attribuirle un senso, deve formulare un’ipotesi convincente, solida, razionale... Un’ipotesi del male. Ma per verificarla non c’è che una soluzione: consegnarsi al buio. 

venerdì 22 marzo 2019

Recensione "Come il sole e la luna" di Angela White

Autrice: Angela White
Titolo: Come il sole e la luna
Editore: Amazon Publishing
Data di pubblicazione: 12 marzo 2019
Pagine: 304
Serie: Angeli Caduti Vol.3

Trama:
Lei è come la luna, candida e solitaria. Lui è come il sole, bruciante e inarrivabile
Amelia Rossetti sogna di diventare chef, per questo si è trasferita a New York. Timida e riservata, ma con una grande forza d’animo, è decisa a farsi strada nel mondo e a contare solo su se stessa, ignorando le ferite che il passato le ha inferto.
Wolf McRoy è tormentato e affascinante. Scrittore di successo con mani da meccanico, possiede un carisma magnetico e lo sguardo disincantato di un uomo senza radici, in lotta con il destino.
Un’attrazione tanto imprevista quanto irresistibile sconvolgerà la vita di entrambi. Si cercheranno e si sfuggiranno, ma non potranno fare a meno l’uno dell’altra. E come in un’eclissi si incontreranno nel momento perfetto.

mercoledì 20 marzo 2019

Booktag Il dominio del fuoco

Buongiorno, oggi torno con un tag! Seguo la pagina facebook de Il dominio del fuoco, che segue la saga omonima scritta dalla sadica Sabaa Tahir, di cui abbiamo fatto il gruppo di lettura dei primi due libri (post qui). Su quella meravigliosa pagina, che io adoro, tempo fa è uscita la presentazione del booktag e, avendo amato tantissimo la storia (ho pure acquisito un soprannome), non potevo non farlo, chiamando a raccolta le mie solite amiche blogger




💀 Laia,Tenacia: un libro che ti sei imposta di finire 

Recensione
Uno dei primi libri in viaggio a cui ho partecipato, ricordo ancora lo sforzo per finire questa agonia. Ma dovevo farlo, era più forte di me!  A salvarmi sono state le annotazioni presenti fatte da chi ha letto il libro prima di me. Ormai era diventata una sfida e ricordo ancora purtroppo tutto quanto.


martedì 19 marzo 2019

Review Party "La corte di rose e spine" di Sarah J.Maas

Buongiorno lettori, esce oggi il famoso ACOTAR, il primo libro di una nuova serie firmata da Sarah J. Maas, autrice de Il trono di ghiaccio, uno dei fantasy che più mi ha colpito. Quando Ely e Susy mi hanno chiesto di far parte del gruppo del RP ho gioito di poter leggerlo in anteprima!
Ringrazio allora ancora tanto loro per aver pensato a me, la casa editrice per la copia digitale e Francesca per la parte grafica.

Il libro:
Autrice: Sarah J.Maas
Titolo: La corte di rose e spine
Edizione: Mondadori
Data di pubblicazione: 19 marzo 2019
Pagine: 408
Serie: La serei della corte di rose e spine Vol.1

Trama:
«Un paio di occhi dorati brillavano nella boscaglia accanto a me. La foresta era silenziosa. Il vento non soffiava più. Persino la neve aveva smesso di scendere. Quel lupo era enorme. Il petto mi si strinse fino a farmi male. E in quell'istante mi resi conto che la mia vita dipendeva da una sola domanda: era solo? Afferrai l'arco e tirai indietro la corda. Non potevo permettermi di mancarlo. Non quando avevo una sola freccia con me.»
Una volta tornata al suo villaggio dopo aver ucciso quel lupo spaventoso, però, la diciannovenne Feyre riceve la visita di una creatura bestiale che irrompe a casa sua per chiederle conto di ciò che ha appena fatto. L'animale che ha ucciso, infatti, non era un lupo comune ma un Fae e secondo la legge «ogni attacco ingiustificato da parte di un umano a un essere fatato può essere ripagato solo con una vita umana in cambio. Una vita per una vita».
Ma non è la morte il destino di Feyre, bensì l'allontanamento dalla sua famiglia, dal suo villaggio, dal mondo degli umani, per finire nel Regno di Prythian, una terra magica e ingannevole di cui fino a quel momento aveva solamente sentito raccontare nelle leggende. Qui Feyre sarà libera di muoversi ma non di tornare a casa, e vivrà nel castello del suo rapitore, Tamlin, che, come ben presto scoprirà la ragazza, non è un animale mostruoso ma un essere immortale, costretto a nascondere il proprio volto dietro a una maschera. Una creatura nei confronti della quale, dopo la fredda ostilità iniziale, e nonostante i rischi che questo comporta, Feyre inizierà a provare un interesse via via più forte che si trasformerà ben presto in una passione dirompente.
Quando poi un'ombra antica si allungherà minacciosa sul regno fatato, la ragazza si troverà di fronte a un bivio drammatico. Se non dovesse trovare il modo di fermarla, sancirà la condanna di Tamlin e del suo mondo...

"Ex" di Emma Chase - Intervista con le vamp... blogger #29

Buongiorno, puntualissime come ogni 19 tornano le vamp... blogger!



La rubrica ha cadenza mensile, il 19 e ogni mese risponderemo alle medesime domande, cambierà solo la lettura che potrete scegliere voi fra quelle proposte nel sondaggio in basso.



Rubrica ideata e gestita da me e la mia socia Dolci del blog Le mie ossessioni librose, a cui si è aggiunta Manuela (La Menna) del blog Letture a pois.


Il sondaggio ha decretato come vincitore questo libro, io ne sono stata proprio felice perché adoro questa autrice, tanto.

Autrice: Emma Chase
Titolo: Ex
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 7 febbraio 2019
Pagine: 285
Serie: #1 Getting Some

Trama:
Garrett Daniels ha una vita perfetta e nemmeno una preoccupazione. Era il quarterback della squadra del liceo e ora è diventato l’insegnante più desiderato in città, ottenendo il posto di coach della squadra di football. Ha gli amici giusti, la casa giusta e l’amico più adorabile che si possa desiderare: Snoopy, il suo dolcissimo cucciolo bianco. Callie Carpenter è tornata in città. Ha abbandonato all’improvviso la sua vita dall’altra parte del Paese perché a casa hanno bisogno di lei. E così, Callie torna nel suo vecchio liceo per una supplenza. Chi avrebbe mai detto che si sarebbe ritrovata – di nuovo – in mezzo a litigi, ormoni impazziti, pettegolezzi incessanti e scenate a bizzeffe? Il ritorno di Callie, infatti, non è passato inosservato nel corpo insegnanti, e quando Garrett si offre di darle qualche dritta per ambientarsi meglio è chiaro che i guai non tarderanno ad arrivare. Proprio come ai vecchi tempi. Perché nonostante il loro ruolo gli imponga di rimanere solo amici… tornati insieme a scuola potrebbero ricevere una bella lezione dall’amore.
L'intervista

domenica 17 marzo 2019

L'angolo vintage 2.0 - Recensione "Il terzo relitto" di Barbara Bellomo e recensione di Ludovica "Le assaggiatrici" di rossella Postorino

Buongiorno lettori, torna puntuale questa rubrica inventata da me che è stata rivista e alla quale si sono aggiunte compagne di viaggio, compresa Ludovica a cui presto questo spazio. L'idea sembra piaciuta (ha pure dato spunto ad altri), ne sono veramente felice, questo mese potrete trovarla anche sui blog: Le mie ossessioni libroseLetture a pois, Librintavola, Libri al caffè, Made for books, La nostra passione non muore ma cambia colore.


In cosa consiste la rubrica? Anche se la qualcuno pensa che a noi blogger i libri vengano sempre e solo regalati vi assicuro che non è così, noi ne compriamo e pure tanti! Se poi si è un po' compulsivi, tipo me e le mie socie, ci si ritrova ad avere intere pile di arretrati da leggere.
Quindi ogni mese sceglierò (magari facendomi aiutare con qualche sondaggio sui social) un libro comprato da un po' e non ancora letto e lo recensirò. Sarò in compagnia e pubblicherò ogni 17 del mese.


Di nuovo non ho fatto il sondaggio sulla pagina facebook e nelle stories di instagram per la scelta del titolo perché ho voluto incastrare una lettura per una challenge (sempre colpa loro!). Ho comprato il libro a luglio 2017, appena uscito, ma i vari impegni e qualche recensione non proprio positiva mi hanno fatto tergiversare, nonostante abbia amato molto il precedente.

Autrice: Barbara Bellomo
Titolo: Il terzo relitto
Editore: Salani
Data di pubblicazione: 8 giugno 2017
Pagine: 380

Trama:
Isabella De Clio è una giovane archeologa siciliana. Bella e preparatissima, nasconde un segreto: è cleptomane e sente continuamente il bisogno di rubare oggetti che rappresentano per lei ricordi.
Decisa a rimettere ordine nella sua vita, a guarire dal suo disturbo, a creare un rapporto d’amore duraturo con l’affascinante Ottavio, durante una ricerca trova un documento inedito. È la copia di un manoscritto perduto, proveniente da El Zahra, in Tunisia, scritto nel terzo secolo avanti Cristo. Nel testo l’anonimo autore racconta una nuova versione della battaglia delle Lipari, combattuta da Cornelio Scipione nel 260 a.C., nel corso della Prima guerra punica, e descrive tre relitti affondati misteriosamente nelle acque delle Eolie per difendere un prezioso carico.
Isabella, incuriosita, cerca cosa sia stato già riportato in luce e trova che due delle imbarcazioni romane sono state ritrovate, anni prima, da un noto ricercatore, esperto in immersioni, Paul Anderson, e dal suo collega Luca Tridente. Ma nulla si sa del carico delle navi.
Che il manoscritto non sia affidabile? Che il tempo e il mare abbiano distrutto tutto?
Mentre la giovane è intenta a ricostruire le dinamiche storiche, un’altra verità torna a galla: durante la campagna di recupero dei relitti, una sub esperta, Carla Sollini, ha perso la vita in circostanze misteriose.
Ed ecco che quella che è iniziata come una ricerca da tavolino, si trasforma per lei in una vera avventura, piena di insidie e pericoli, che la metterà a contatto con uomini privi di scrupoli e la porterà nel mare delle Eolie alla ricerca del terzo relitto e dell’assassino di Carla.
Dopo la Ladra di ricordi, Barbara Bellomo torna con un mix tra presente e storia antica in un romanzo carico di suspense, adrenalina e di travolgenti suggestioni marine.

sabato 16 marzo 2019

Cosa vuoi che ti dica #33

Buongiorno lettori, ritorna puntuale l'appuntamento con questa rubrica in collaborazione con Dolci Le mie ossessioni librose, Chicca Librintavola, Erica Libri al caffè e Manuela Letture a pois.




La rubrica avrà cadenza bisettimanale e vi verrà consigliato un libro dell'argomento scelto da voi tramite sondaggio, qui in basso sul blog e in pagina facebook.

L'argomento che ha vinto il sondaggio è: