martedì 22 ottobre 2019

Recensione "Un assassino alle porte" di Sabba Tahir - Questa volta leggo #19

Buongiorno, torna la rubrica, nata da una mia idea, alla quale si è aggiunta la collaborazione di Dolci.


Ogni mese verrà scelto un argomento e troverete le recensioni sui vari blog partecipanti. Ognuno quindi avrà un titolo diverso, sarà una specie di catena di recensioni, tutte con un comun denominatore.

L'argomento di ottobre è

Un libro di cui aspettavo da tanto l'uscita

Questo autunno è stato all'insegna delle uscite fantasy, diversi titoli veramente tanto attesi. Quello che io aspettavo con più trepidazione è proprio questo, il terzo della serie de Il dominio del fuoco, della cattivissima Sabaa Tahir, che adoro ogni riga di più. Questa è una delle saghe più belle che ci siano in circolazione, io sono colpita dalla fantasia dell'autrice. Ringrazio tantissimo la casa editrice Nord per la copia in anteprima.

Autrice: Sabaa Tahir
Titolo: Un assassino alle porte
Editore: Nord
Data di pubblicazione: 17 ottobre 2019
Pagine: 443
Serie: An Ember in the Ashes #3

Trama:
I venti di guerra sferzano più violenti che mai. Tra i fuochi della rivolta, una nuova minaccia sorge all'orizzonte. Per l’Impero e per l’umanità intera…
Da anni, l'Impero governa col pugno di ferro, proibendo la scrittura e punendo chiunque non si assoggetti alla sua rigida disciplina. Negli ultimi tempi, però, la morsa si è fatta ancora più opprimente. È una strategia orchestrata nell’ombra dal Signore della Notte, un essere antico e potente che si sta servendo dell'Imperatore per trovare i frammenti di un manufatto magico: la Stella, un’arma formidabile in grado di scatenare il caos nel mondo. Elias e Laia sono tra i pochi a conoscere la verità e, per sventare quel piano malvagio, sono costretti a separarsi. Laia dovrà andare a Marinn, per radunare un esercito che combatta l'Impero al fianco della resistenza, mentre Elias avrà il compito di aiutare la Traghettatrice di Anime, custode dei defunti. Da quando il Signore della Notte fomenta guerre e tumulti, infatti, gli spiriti sono inquieti e rischiano di distruggere il confine che separa il regno dei vivi da quello dei morti. E presto Elias si troverà di fronte a una scelta impossibile: accettare il suo destino e non rivedere mai più la donna che ama, o seguire il cuore e lasciare che il resto dell’umanità ne paghi le conseguenze…

lunedì 21 ottobre 2019

Recensione "L'amore nuoce gravemente alla salute" di Denise Aronica

Buongiorno, finalmente vi parlo di questo libro delizioso, se mi seguite anche su instagram avrete potuto in questi giorni trovare un instatour veramente carino.

Autrice: Denise Aronica
Titolo: L'amore nuoce gravemente alla salute
Editore: Self
Data di pubblicazione: 4 ottobre 2019
Pagine: 211

Trama:
Gaia, ventisei anni, un monolocale sottosopra, il sorriso contagioso e la risposta sempre pronta, è convinta che la sfortuna sia una questione di punti di vista. Poco importa che il suo fidanzato storico l'abbia lasciata o che non riesca mai a ottenere gli impieghi per cui fa domanda per via della sua inesperienza. Tra un corso di aggiornamento e un'infinita serie di colloqui, passa i suoi fine settimana facendo la barista in un pub nel cuore di Firenze e per arrotondare si dedica alla più insolita delle attività: il riordino degli spazi altrui.
Nonostante la sua vita non stia andando proprio come aveva progettato, Gaia è convinta di potercela fare e piangersi addosso è la cosa che le piace meno al mondo, ma quando i suoi vecchi compagni di liceo la invitano a cena per una rimpatriata, sente il bisogno di correre ai ripari. Per una sera soltanto reciterà la parte della Dottoressa Gaia Borlotti, laureata con lode e assistente personale del dirigente di un’azienda fiorentina di spicco.
Jacopo Casadei, il ragazzo bello e impossibile che un tempo era il più ambito della classe e dell’intera scuola, invece non ha nessun bisogno di fingere. Grazie alla prestigiosa laurea ottenuta alla Bocconi, ricopre una posizione davvero invidiabile, abita in centro e guida un'auto che farebbe gola a chiunque.
Dopo un incontro molto ravvicinato quasi finito in tragedia, sarà proprio Jacopo che Gaia si troverà di fronte, pronto a esaminarla nel giorno del colloquio più importante della sua vita.

domenica 20 ottobre 2019

Cosa vuoi che ti dica #43

Buongiorno lettori, oggi l'appuntamento è con questa rubrica nata da una mia idea in collaborazione con Dolci Le mie ossessioni librose, Chicca Librintavola, Erica Libri al caffè e Manuela Letture a pois.




La rubrica avrà cadenza bisettimanale e vi verrà consigliato un libro dell'argomento scelto da voi tramite sondaggio, qui in basso sul blog e in pagina facebook.

L'argomento che ha vinto il sondaggio è:


sabato 19 ottobre 2019

"La fattoria dei nuovi inizi" di Devney Perry - Intervista con le vamp... blogger #36

Buongiorno, puntualissime come ogni 19 tornano le vamp... blogger!



La rubrica ha cadenza mensile, il 19 e ogni mese risponderemo alle medesime domande, cambierà solo la lettura che potrete scegliere voi fra quelle proposte nel sondaggio in basso.


Rubrica ideata e gestita da me e la mia socia Dolci del blog Le mie ossessioni librose, a cui si sono aggiunte Manuela del blog Letture a pois, Chicca del blog Librintavola e Erica del blog Libri al caffè
Stavolta però Manuela non è riuscita a esserci.

Autrice: Devney Perry
Titolo: La fattoria dei nuovi inizi
Editore: Always Publishing
Data di pubblicazione: 31 gennaio 2019
Pagine: 343
Serie: #1 Jamison Valley

Trama:
Gigi aveva solo bisogno di un nuovo inizio.
Jess non la voleva nella sua città.
Ma un’eredità li unirà come un filo invisibile.
Georgia, per tutti Gigi, è una mamma single, risoluta e combattiva, che anela a lasciare la solitudine e la freddezza della vita in una grande città.
L’occasione per ricominciare da capo si presenta quando riceve un dono totalmente inaspettato da parte di un caro vecchio amico: una fattoria immersa nel verde a Prescott, in Montana, non lontano dal parco di Yellowstone.
Georgia non ha idea di cosa aspettarsi da una cittadina così piccola, in cui non conosce assolutamente nessuno ma il desiderio di essere parte di una comunità, per sé e sua figlia, è troppo potente da ignorare.
Jess Cleary ritiene che la fattoria dei Coppersmith, di cui per anni si è preso cura, avrebbe dovuto essere sua ed è convinto che la bella forestiera abbia raggirato il vecchio Ben per farsi regalare la sua tenuta.
Ma presto Jess si renderà conto che il disegno di Ben era molto più complesso, e la sua eredità qualcosa di molto più importante per il suo cuore: una famiglia.
Mentre Jess e Gigi iniziano a conoscersi e a piacersi sempre più, nella tranquilla Prescott si verificano strani incidenti, e lo sceriffo dovrà presto impegnarsi con tutte le sue risorse per difendere la città e il suo nuovo amore dal misterioso pericolo che li minaccia. 







L'intervista

giovedì 17 ottobre 2019

L'angolo vintage 2.0 - Recensione "Didattica del sesso per gufi e zanzare" di Rebecca Quasi e recensione di Ludovica "La vita fino a te" di Matteo Bussola

Buongiorno lettori, torna dopo un paio di mesi di pausa, questa rubrica inventata da me che è stata rivista e alla quale si sono aggiunte compagne di viaggio, compresa Ludovica a cui presto questo spazio. L'idea sembra piaciuta (ha pure dato spunto ad altri), ne sono veramente felice, questo mese potrete trovarla anche sui blog: La nostra passione non muore ma cambia colore, Made for books

In cosa consiste la rubrica? Anche se la qualcuno pensa che a noi blogger i libri vengano sempre e solo regalati vi assicuro che non è così, noi ne compriamo e pure tanti! Se poi si è un po' compulsivi, tipo me e le mie socie, ci si ritrova ad avere intere pile di arretrati da leggere.
Quindi ogni mese sceglierò (magari facendomi aiutare con qualche sondaggio sui social) un libro comprato da un po' e non ancora letto e lo recensirò. Sarò in compagnia e pubblicherò ogni 17 del mese.


Per questo mese ho scelto un libro che ho comprato dopo aver finalmente letto questa autrice, a inizio anno. Ne ho comprati un po', ma non sono mai riuscita a leggerli finora.

Autrice: Rebecca Quasi
Titolo: Didattica del sesso per gufi e zanzare
Editore: Self
Data di pubblicazione: 9 novembre 2016
Pagine: 251

Trama:
Incontrarsi quando il dolore è così prepotente che non concede spazio alle regole, fa sì che tra Manrico e Miriam nasca un'amicizia profonda e senza filtri, un'intimità priva di cose non dette e infine un amore straordinario. 










mercoledì 16 ottobre 2019

Recensione in anteprima "Le nostre prime sette volte" di Bianca Marconero - Bianca's Ultras

Buongiorno, con grande emozione oggi vi parlo dell'ultima fatica di questa autrice, che amo ogni volta di più, anche per la persona stupenda che è. Visto che si fa così ben volere la mia adorata Rory Maria Cristina mi ha coinvolta in questo progetto. Grazie ancora a lei e all'autrice per la copia in anteprima.


Sono una tifosa DOC! Che piacere. Il progetto prevede di elencare 5 motivi per leggere un altro libro di Bianca, io mi occuperò di La prima cosa bella. Ma intanto vi parlo un po' di Alex e Alice.

Autrice: Bianca Marconero
Titolo: Le nostre prime sette volte
Editore: Self
Data di pubblicazione: 15/10/2019
Pagine: 374
Serie: La storia di Alex e Alice Vol.1

Trama:
«Io dovrei proprio licenziarti, Alice».
«Lo hai già fatto sei volte, Alex».
«Speriamo che la settima sia quella buona». 

Quante volte devi licenziare la tua segretaria prima di capire che non puoi vivere senza di lei
Alice Baker è una giovane copywriter, idealista e determinata, con una singolare propensione per i vestiti bizzarri. Alex è l’erede della Francalanza Visconti, la casa editrice leader nei periodici, e ha un gusto impeccabile per i vestiti. 
Fin dal loro primo incontro, Alex e Alice decidono di non piacersi affatto. Non hanno niente in comune, non approvano lo stile di vita dell’altro, sono totalmente incompatibili. Alice pensa che Alex sia uno snob egocentrico e compiaciuto che gode nel farsi paparazzare con ragazze bellissime. Alex pensa che Alice sia una patetica sognatrice, che colleziona licenziamenti ed è convinto che, nonostante sia bellissima, resterà per sempre fuori dal suo radar. 
Ma cosa succede se due persone che si sono già escluse a vicenda scoprono di non potere stare l’una senza l’altra? Se scoprono di essere attratti proprio dall’ultima persona al mondo che pensavano di prendere in considerazione? Per quanto tempo si può negare la passione e si può mettere a tacere un desiderio? Si può forse dire al cuore di non impazzire per l’unica persona in grado di toccarlo? 
Dalle spiagge dell’isola di Capri, alle piste da sci di Cortina d’Ampezzo, passando per Milano e i corridoi delle vivaci redazioni di «Lollipop» e «Power Player», Alex e Alice si raccontano attraverso le loro prime sette volte. Sette strade diverse per entrare in collisione o separarsi per sempre. Una storia sulla ricerca dell’anima gemella e sulle sorprese del cuore. Perché le persone più sbagliate per noi possono farlo battere per il motivo giusto.

martedì 15 ottobre 2019

Recensione "Le concubine del pianeta Gomoro

Autrice: Lidia Calvano
Titolo: Le concubine del pianeta Gomoro
Editore: Emma Books
Data di pubblicazione: 11 ottobre 2019
Pagine: 81

Trama:
Zofar, un pianeta sterile e radioattivo, dove gli uomini sono sfruttati come forza lavoro e le donne sono schiave: è questa la punizione per una stirpe che si è ribellata alla crudele conquista degli umanoidi di Alpharian.
Tra le schiave, la rossa Ester suscita l’interesse di Oroder, il soldato che la sceglie come concubina per portarla con sé sul lussureggiante Gomoro, l’harem degli alphariani. Ma cos’ha davvero di speciale Ester?
Oroder non è spietato come il suo popolo e tra lui e la concubina scoppia un’attrazione che si tramuta ben presto in un sentimento travolgente. Ester tuttavia è chiamata a una scelta: seguire le ragioni del cuore o obbedire all’appello dei suoi simili che reclamano vendetta.
Una storia intrigante e passionale, sullo sfondo di scenari apocalittici e di guerre planetarie, che non risparmia batticuori e colpi di scena sino all’ultima pagina.
Nuova edizione della novella pubblicata in digitale nel 2015 con il titolo Le concubine del pianeta Zofar. 

venerdì 11 ottobre 2019

Purché sia di serie - Recensione "Half Wild" di Sally Green e recensione di Ludovica di "La corte di nebbia e furia" di Sarah J.Maas

Buongiorno, torna puntuale la rubrica sulle serie, nata da una mia idea e che ha come obiettivo di cercare di portarne a termine qualcuna delle millemila iniziate.

Appuntamento fisso quindi ogni 11 del mese per parlare di serie.

Le mie ossessioni librose - Libri al caffè - Made for books - Punto di partenza

La rubrica quindi consiste nel leggere mensilmente un libro appartenente a una serie cominciata (quindi non il primo) e di parlarne sul blog, però con una recensione speciale in questo caso.
Infatti per invogliarmi ho pensato di cambiare un pochino il metodo, avvisando prima. Farò una cosa che normalmente aborro, cioè farò spoiler, sulla serie e sul libro letto. Più un delirio da fangirl, che richiama perciò i gruppi di lettura sui social, che una recensione vera e propria.

Appuntamento fisso anche per Ludovica, mia cara collaboratrice, quindi armatevi di pazienza perché le recensioni saranno due.

Io vi parlo del secondo strazio libro della serie Half bad, letto per fortuna con un Gruppo di lettura, che mi ha permesso di divertirmi.

Autrice: Sally Green
Titolo: Half Bad
Editore: Rizzoli
Data di pubblicazione: 25 giungo 2015
Pagine: 412
Serie: #2 Trilogia di Half Life

Trama:
Il mondo sta cambiando. I capi degli Incanti Bianchi mirano a sterminare i Neri. Per contrastarli nasce un’Alleanza in cui Neri, Bianchi e Mezzo Sangue combattono fianco a fianco.
Nathan viene invitato a farne parte, ma prima deve ritrovare Annalise che è prigioniera, perché liberarla gli sta più a cuore di tutto il resto. Annalise, il grande amore di Nathan, appartiene a una famiglia di Bianchi che lo odia. Nathan è convinto di potersi fidare di lei, ma ha ragione di farlo, oppure dovrebbe ascoltare i dubbi dell’amico Gabriel? Conteso tra Annalise e Gabriel, Nathan lo è anche tra la sua natura bianca e quella nera, tra il desiderio di vedere Marcus, suo padre, e il timore. L’Alleanza sarà il pretesto per ritrovare il suo temibile genitore. Scoprire quell’uomo che nella sua vita è sempre stato assente sarà la grande sfida personale di Nathan. 
di Chiara
Recensione priva di spoiler

giovedì 10 ottobre 2019

Recensione "Il gioco del silenzio" di Rob Keller

Autore: Rob Keller
Titolo: Il gioco del silenzio
Editore: DeA Planeta
Data di pubblicazione: 24 settembre 2019
Pagine: 330

Trama:
Una famiglia maledetta. Una villa piena di segreti. Con una sola regola: se parli, muori.Cristina era una criminologa, forse la migliore, ma ha lasciato la professione per occuparsi a tempo pieno di suo figlio Leone, che soffre di un disturbo di iperattività. Ma questa è solo la versione ufficiale, che ha creato per ingannare persino se stessa. La verità è che l’ultimo caso della sua carriera l’ha letteralmente distrutta, costringendola a cambiare vita e a rifugiarsi in una routine scandita da rigorose abitudini. Poi, un giorno, il telefono squilla. Uno zio a lei molto caro si è suicidato, nel paese sul lago di Como dove è cresciuta e dal quale è fuggita molti anni prima. Troppi incubi, troppi fantasmi, per Cristina, in quelle acque scure e profonde. Tornare sul lago significa ritrovare suo padre, con il quale ha un rapporto tormentato, e soprattutto rimettere piede nella Villa degli Orologi, la spaventosa tenuta dalla quale i Radlach controllano non solo gli affari di tutta la zona, ma anche le vite di chi vi abita. La donna resiste con ogni forza alla tentazione di indagare sulla morte dello zio, perché intuisce che la verità si annida nel groviglio di segreti che lega la storia della sua famiglia a quella dei Radlach. Ma quando Leone troverà in soffitta un orologio da taschino con una misteriosa dedica, diventerà impossibile non aprire il cassetto doloroso dei ricordi. Tra antiche leggende, strane visioni e pericoli più che reali, Rob Keller costruisce un inarrestabile sistema di ingranaggi narrativi, nel quale le tenebre del lago impallidiscono di fronte a quelle ben più inquietanti dell’animo umano. 
 

mercoledì 9 ottobre 2019

Questa volta leggo - Recensione di Ludovica di "La corte di ali e rovina" di Sarah J.Maas

Buongiorno, è il turno di Ludovica in questa rubrica, nata da una mia idea, in collaborazione con Dolci



Ogni mese verrà scelto un argomento e troverete le recensioni sui vari blog partecipanti. Ognuno quindi avrà un titolo diverso, sarà una specie di catena di recensioni, tutte con un comun denominatore.

L'argomento di ottobre è

Un libro di cui aspettavi da tanto l'uscita

Ha scelto questo titolo:

Autrice: Sarah J.Maas
Titolo: La corte di ali erovina
Edizione: Mondadori
Data di pubblicazione: 17 settembre 2019
Pagine: 684
Serie: La serie della corte di rose e spine Vol.3

Trama:
La rabbia mi era cresciuta dentro come una creatura viva, con un cuore che batteva risuonandomi nella profondità del petto, cullandomi fino a farmi addormentare, per poi scuotermi al risveglio. Volevo vendetta, ma una vendetta repentina, a parte soddisfare la mia rabbia cocente, sarebbe stata inutile. Feyre è determinata a raccogliere il maggior numero di informazioni possibile sui piani di Tamlin e del Re di Hybern che minacciano di mettere Prythian in ginocchio. Per questo si è separata dall'uomo che ama e ha fatto ritorno alla Corte di Primavera. Ma per poter portare a termine il suo piano, dovrà tessere una fitta trama di inganni e tenere a bada il suo desiderio di vendetta. Sa bene, infatti, che un solo passo falso potrebbe condurre non soltanto alla sua rovina ma a quella di tutto il suo mondo. La ragazza sa anche che il Re di Hybern non si fermerà davanti a nulla, perciò, a mano a mano che la guerra si avvicina, dovrà decidere di chi fidarsi e cercare alleati nei posti più inaspettati.


lunedì 7 ottobre 2019

Recensione "Un posto accanto a te" di Brittainy C.Cherry - Tu leggi? Io scelgo!

Buongiorno lettori, oggi è il mio turno per questa rubrica, che adoro sempre di più, nata da un'idea di Rosaria.


La rubrica, a cadenza mensile, consiste nel leggere un libro recensito da un altro blog partecipante

L'ordine di scelta è casuale, abbiamo usato random.org e questa volta mi è capitata Ella (la sua recensione qui), del blog Libri e Librai.
Guardando le sue recensioni ho scelto questo libro, che ho sul kindle dalla data della sua uscita, ma che non ero ancora riuscita a recuperare. 

Autrice: Brittainy C.Cherry
Titolo: Un posto accanto a te
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 2 novembre 2017
Pagine: 351
Serie: Elements Series Vol.3 (tutti autoconclusivi)

Trama:
Momenti. Le nostre vite sono un insieme di momenti. Alcuni terribilmente dolorosi e pieni di rimpianto. Alcuni splendidi e carichi di promesse per il futuro. Ho vissuto molti momenti nel corso della mia vita: momenti che mi hanno cambiata, momenti che mi hanno messa alla prova. Momenti che mi hanno spaventata e momenti che mi hanno trascinata giù verso il fondo. Comunque, tutti i momenti più importanti – quelli che mi hanno spezzato il cuore o fatto trattenere il respiro – includono tutti lui. Avevo dieci anni quando ho perso la voce. Un pezzo di me mi è stato portato via, e l’unica persona al mondo in grado di “sentire” il mio silenzio era Brooks Griffin. Lui è stato la luce durante i miei giorni più oscuri, la promessa di un domani, fino a che non ha avuto luogo la sua tragedia personale. Una tragedia che l’ha trascinato in un abisso. Questa è la storia di un ragazzo e una ragazza che si sono amati a vicenda senza amare sé stessi. Una storia di vita e di morte. Di amore e di promesse infrante. Di momenti.

sabato 5 ottobre 2019

Cosa vuoi che ti dica #42

Buongiorno lettori, oggi l'appuntamento è con questa rubrica nata da una mia idea in collaborazione con Dolci Le mie ossessioni librose, Chicca Librintavola, Erica Libri al caffè e Manuela Letture a pois.




La rubrica avrà cadenza bisettimanale e vi verrà consigliato un libro dell'argomento scelto da voi tramite sondaggio, qui in basso sul blog e in pagina facebook.

L'argomento che ha vinto il sondaggio è:


venerdì 4 ottobre 2019

Recensione "Egomaniac" di Vi Keeland

Autrice: Vi Keeland
Titolo: Egomaniac
Editore: Sperling & Kupfer
Data di pubblicazione: 17 settembre 2019
Pagine: 304

Trama:
Drew Jagger è un affascinante avvocato divorzista di successo, con uno studio da sogno affacciato su Park Avenue. Di ritorno da una vacanza alle Hawaii la sera di Capodanno, trova però il suo ufficio occupato da Emerie, una terapista di coppia che si è fatta truffare da un finto agente immobiliare. Dopo lo sconcerto iniziale, per la prima volta in vita sua, Drew, egocentrico e arrogante sciupafemmine, rimane intrigato da una donna che non ha nulla a che vedere con quelle che ha sempre frequentato. Emerie lo disarma. Con la sua ingenua schiettezza, la sua gentilezza, la sua vulnerabilità... e un lato B da capogiro. I due non hanno nulla in comune se non l'ufficio, ma col passare del tempo la convivenza forzata sfocia in una proficua collaborazione professionale e in un'attrazione irresistibile. Mentre cercano di controllare i loro impulsi, Drew dovrà affrontare il suo passato e imparare ad accettare una dura verità che riguarda suo figlio. E capirà che la dolcezza di Emerie è ciò di cui ha sempre avuto bisogno. E che il vero amore arriva quando meno te lo aspetti.
Una commedia romantica e piccante, dall'inconfondibile e frizzante penna di Vi Keeland. Arriva finalmente in Italia il più grande successo della regina mondiale del romance: Egomaniac. 

mercoledì 2 ottobre 2019

Recensione "La storia che volevamo" di Marion Seals

Autrice: Marion Seals
Titolo: La storia che volevamo
Editore: Hope Edizioni
Data di pubblicazione: 20 settembre 2019
Pagine: 424

Trama:
“Io avevo un unico obiettivo: giocare a football. Ero grosso e cattivo, veloce e coordinato, intelligente e determinato. Ecco perché risultavo un vincente, perché non permettevo a niente e a nessuno di ostacolarmi.”
La cosa che Gregory “Ego” Madden desidera di più nella vita è vincere il campionato con i California Bears, diventare il più famoso wide receiver della storia e riscattare un passato da emarginato. Il suo innato talento potrebbe garantirgli un futuro di successo e denaro, se solo fosse capace di controllare la rabbia che lo divora.
***
“Io ero strana, non sapevo socializzare, ma ero brava in ciò che facevo, io non ero spazzatura, lo avevo dimostrato a loro e a me stessa, soprattutto. Il fatto che non lo urlassi al mondo, che non lo esprimessi con rabbia e aggressività, non significava che fosse meno vero.”
La cosa che Dawn Riddle desidera di più nella vita è laurearsi e poi specializzarsi in Paleontologia. Ha sempre preferito la compagnia dei libri a quella dei suoi coetanei e ha potuto frequentare l’università solo grazie a una borsa di studio. Nella sua vita, segnata dal dolore e dalle rinunce, non c’è spazio per niente altro.
Solo tra le braccia del buio, la luce risplende.
Questa è la storia del loro incontro. 

martedì 1 ottobre 2019

Il mese libroso - Settembre

Buongiorno lettori, mi sto riprendendo dall'incontro di sabato con Kristoff, ma nel frattempo ottobre è arrivato e bisogna tirare le somme di settembre!

Ricordo inoltre che su Instagram da oggi inizia una challenge fotografica, passate a guardare!


Ho letto:

Voto 3.5*
Voto 4.5*
Voto 4.5*
Voto 3.5*















lunedì 30 settembre 2019

Incontro con Jay Kristoff

Sabato 28 Jay Kristoff era a Milano per la presentazione di Nevernight in una libreria in centro e la Mondadori (grazie Anna) ha organizzato prima della presentazione un incontro con qualche blogger, al quale ho avuto l’onore di essere invitata. Non posso non essere grata per questo, mi sono sentita proprio privilegiata e ringrazio ancora per l’opportunità.


sabato 28 settembre 2019

Ci provo con - Recensione di Ludovica Serie "Se ti amassi ancora" di Sam P.Miller

Buongiorno, torna puntuale l'appuntamento per questa rubrica mensile nata da una mia idea per scoprire nuovi autori. Questo mese però troverete solo la recensione di Ludovica, io non ho fatto in tempo.

Rubrica a cadenza mensile in cui si legge un autore o un'autrice per la prima volta.

Lei ha voluto strafare (ha fatto benissimo) e si è buttuta su una dilogia.

Autrice: Sam P. Miller
Titolo: Quel che resta di noi
Editore: Self
Data di pubblicazione: 18 aprile 2018
Pagine: 324
Serie: Se ti amassi ancora Vol.1

Trama:
Quanti passi ci sono tra l’odio e l’amore? E quanti, tra ciò che hai sempre detestato e quello che, improvvisamente, desideri con tutte le tue forze?
Pochi, in realtà, se ti chiami Alexander Reevs, sei il capitano della squadra di football del liceo e hai come vicina di casa Miss Perfettina, alias Olivia Williams.
Alex è il classico re della scuola. Occhi azzurri, sguardo intrigante e una certa dose di sfrontatezza lo hanno reso una star ma dietro a una facciata da quarterback e incallito rubacuori si nasconde ben altro, qualcosa che nessuno conosce.
Olivia è la sua antitesi, quanto di più lontano dalle sue fantasie. La migliore amica di sua sorella è troppo precisina e indisponente per essere tollerata e il fatto che gli stia sempre tra i piedi e che sia fidanzata con il running back della squadra è un’ulteriore aggravante.
Alex Reevs e Olivia Williams sono due pianeti che viaggiano su orbite diverse, ma cosa succederebbe se le traiettorie cambiassero all’improvviso, facendoli entrare in rotta di collisione? 
 
 
Autrice: Sam P. Miller
Titolo: Non è troppo tardi
Editore: Self
Data di pubblicazione: 7 luglio 2018
Pagine: 532
Serie: Se ti amassi ancora Vol.2

Trama:
Il tempo è un gran guaritore, può curare ogni ferita. Ecco perché, dopo un po’, i ricordi sembrano sbiadire e fare meno male.
Cosa ne è stato di Alex e Olivia? Del batticuore, del loro amore così tormentato?
La vita è andata avanti, sono cresciuti e hanno stravolto le loro abitudini ma non i sentimenti, quelli veri sono rimasti.
Olivia ha ventisei anni, una laurea in psicologia, una carriera avviata e un fidanzato che la ama più di ogni altra cosa al mondo.
Alex, invece, è diventato socio di un'importante studio di architettura. Nella sua vita non c’è più spazio per l’amore, l’unica evasione che si concede è un’arida relazione di sesso, nella quale i sentimenti non sono oggetto di trattativa.
Due vite molto diverse che procedono spedite a undici Stati di distanza l’una dall’altra, ma poi entra in gioco lui… il destino, che come un abile mazziere rimescolerà le carte in modi così imprevedibili che nessuno dei due potrà sottrarsi a quella partita, perché, in fondo, non è mai troppo tardi per rimettersi in gioco.

venerdì 27 settembre 2019

Recensione "Duro da amare. Agata" di Anna Chillon - Review tour trilogia delle pietre preziose

Capitolo conclusivo di questa serie, che mi sta appassionando tantissimo!


Dopo Giada e Ambra, l'ultima pietra è Agata.

Autrice: Anna Chillon
Titolo: Duro da amare. Agata
Editore: Self
Data di pubblicazione: 6 giugno 2019
Pagine:413
Serie: Vol.3 Trilogia Pietre Preziose

Trama:
Mi parlò con il suo silenzio
e con il suo rifiuto mi catturò.
***
Giovane e incauta, mi avventurai nel bosco dove trovai una casetta con un uomo rozzo che disprezzava gli esseri umani e si comportava come se possedesse tutto il tempo del mondo.
Mi cacciò senza usare una parola, eppure io lassù ci tornai mettendo a rischio più volte la mia vita. Per lui, per quell’enigma da risolvere.
Mentii, impugnai una pistola e sperimentai quel sesso che da scontro diviene un incontro. Scoprii anche che la sincerità può far male, ma è la sola strada per essere felici.
Me lo insegnò lui, maltrattandomi, salvandomi e sequestrando ogni mia cellula, mentre nodo dopo nodo mi permetteva di dipanare la matassa della sua folle esistenza.
Quante cose nascondeva quel silenzio?
Forse più di quante avrei potuto tollerare.
Certo più di quanto le parole avrebbero mai potuto esprimere. 

giovedì 26 settembre 2019

I pensierini - Estate 2019

Buongiorno lettori, l'estate purtroppo è finita, siamo già in autunno pieno!. Mi piacciono i colori di questa stagione, un po' meno il freddo e il dover ricominciare con tutti gli impegni scolastici ed extrascolastici, ma guardando i social credo di essere in mininoranza con questo pensiero.
Vi parlo oggi di quelle letture fatte e non recensite qui sul blog, che sono sempre meno, così da trasformare questa rubrica da mensile in stagionale.





"Devil's Gate" di Thea Harrison
Questa novella è leggermente differente dalle precedenti in quanto i protagonisti li abbiamo già incontrati e sono Duncan, il vampiro al servizio di Carling e Seremela, la medusa medico legale.
Mi sono piaciuti molto loro due come personaggi, i serpenti della medusa hanno dato quel tocco originale in più. La storia ha secondo me una struttura non ben equilibrata. Per più di metà racconto è una preparazione, ben fatta, della vicenda. Un'introduzione dettagliata al punto giusto sia dei personaggi che dell'ambientazione, ma poi precipita. Lo svolgimento effettivo della storia è troppo veloce, in molte cose proprio solo accennato e non ho apprezzato la scelta dell'autrice di non avere problemi, fila tutto troppo liscio.
La parte più romance per me sarebbe stata perfetta se non ci fosse stato l'instant-love. Il conoscersi, l'attrazione, la maniera dolce con cui è gestita fa a pugni con il sentimento così profondo e repentino.
Secondo me, anche qui, l'autrice ha patito la brevità della novella, qualche pagina in più e sarebbe stato un libro meraviglioso.
Voto: 



mercoledì 25 settembre 2019

Review party "Sei di corvi" di Leigh Bardugo

Buongiorno, questo settembre fantasy continua e stavolta vi parlo di un libro uscito ieri, tanto atteso da me per i molti pareri positivi sentiti. Grazie come sempre a Susy e Ely per avermi coinvolta e alla casa editrice per la copia in anteprima.

Il libro:
Autrice: Leigh Bardugo
Titolo: Sei di corvi. Grishaverse
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 24 settembre 2019
Pagine: 440
Serie: Six of Crows #1 

Trama:
A Ketterdam, vivace centro di scambi commerciali internazionali, non c'è niente che non possa essere comprato e nessuno lo sa meglio di Kaz Brekker, cresciuto nei vicoli bui e dannati del Barile, la zona più malfamata della città, un ricettacolo di sporcizia, vizi e violenza. Kaz, detto anche Manisporche, è un ladro spietato, bugiardo e senza un grammo di coscienza che si muove con disinvoltura tra bische clandestine, traffici illeciti e bordelli, con indosso gli immancabili guanti di pelle nera e un bastone decorato con una testa di corvo. Uno che, nonostante la giovane età, tutti hanno imparato a temere e rispettare.
Un giorno Brekker viene avvicinato da uno dei più ricchi e potenti mercanti della città e gli viene offerta una ricompensa esorbitante a patto che riesca a liberare lo scienziato Bo Yul-Bayur dalla leggendaria Corte di Ghiaccio, una fortezza considerata da tutti inespugnabile. Una missione impossibile che Kaz non è in grado di affrontare da solo. Assoldati i cinque compagni di avventura - un detenuto con sete di vendetta, un tiratore scelto col vizio del gioco, uno scappato di casa con un passato da privilegiato, una spia che tutti chiamano lo "Spettro", una ragazza dotata di poteri magici -, ladri e delinquenti con capacità fuori dal comune e così disperati da non tirarsi indietro nemmeno davanti alla possibilità concreta di non fare più ritorno a casa, Kaz è pronto a tentare l'ambizioso quanto azzardato colpo. Per riuscirci, però, lui e i suoi compagni dovranno imparare a lavorare in squadra e a fidarsi l'uno dell'altro, perché il loro potenziale può sì condurli a compiere grandi cose, ma anche provocare grossi danni...