mercoledì 19 ottobre 2016

Recensione "Per sempre tuo" di Daniel Glattauer - L'angolo vintage #3 - Libro sparpagliato

Ciao a tutti, come state? Come procedono le vostre letture? Oggi io voglio parlarvi del libro che ha vinto il sondaggio posto con L'angolo vintage, in cui voi mi aiutate a scegliere la lettura da fare. L'idea di questa rubrica mi è venuta già prima di aprire il blog e sono contenta di potervi coinvolgere. In questi giorni però ho pensato di ampliarla. Se mi seguite dall'inizio saprete che ho partecipato al Libro sparpagliato, l'idea avuta dalle LGS, in particolare Laura 2.0, di fare una specie di catena di lettura, in cui ogni iscritto legge il libro, commentandolo con note a margine e breve giudizio finale e poi lo spedisce al prossimo della lista. Ho avuto il piacere di leggere due libri sparpagliati (recensioni qui e qui) e anche se le letture non mi hanno entusiasmata, l'idea è fantastica e mi è piaciuta moltissimo. Talmente tanto che, dietro permesso dell'ideatrice, ho deciso di proporla anche a voi! E visto che per L'angolo vintage  uso solo libri cartacei e che chiedo la vostra opinione ho pensato di iniziare proprio da questo. Quindi se volete partecipare al Libro sparpagliato dovete:

  • commentare questo post dicendomi che volete partecipare al libro sparpagliato;
  • mandarmi via mail (chiara.ropolo@virgilio.it) il vostro indirizzo o recapito al quale spedire il libro. Io lo invierò alla sola persona che deve spedirvelo;
  • essere fra i lettori fissi (follower, a destra);
  • se siete su facebook e vi fa piacere, dirmi il nome così da includervi nel gruppo del libro sparpagliato che andrò a creare, ma non è obbligatorio.

Spero che l'idea vi piaccia e che partecipiate, io ho adorato leggere i libri con tutte le annotazioni fatte dalle lettrici precedenti. Il libro viene spedito con piego di libri al costo di € 1,28.
Io questo l'ho letto pensando già all'iniziativa e l'ho commentato man mano, lasciando i vari commenti. Vi lascio allora il mio pensiero. 


Autore: Daniel Glattauer
Titolo: Per sempre tuo
Editore: Feltrinelli
Data di pubblicazione: 7 novembre 2012
Pagine: 192

Trama:
Hannes Bergtaler entra nella vita di Judith, single fra i trenta e i quarant'anni, trafiggendole... un tallone al supermercato. Non passa molto tempo, ed ecco che Hannes spunta nel raffinato negozietto di lampade che Judith gestisce insieme alla giovane Bianca. Le regala fiori, organizza cene romantiche e in breve i due iniziano a frequentarsi assiduamente. All'inizio è tutto perfetto. Hannes, architetto di successo, non solo è il sogno di qualsiasi suocera, ma in un attimo conquista anche l'intera cerchia di amici di Judith. E lei è più che lusingata di essere messa su un piedistallo da un uomo che non sembra volere altro che adorarla. A poco a poco, però, Judith comincia a sentirsi sempre più oppressa dalle continue prove d'amore di Hannes, sempre più soffocata dalle sue attenzioni. Si sente chiusa in gabbia, sotto controllo. Tutti i suoi tentativi di escluderlo dalla propria vita falliscono. Lui la perseguita persino nei sogni, e quando lei si sveglia è di nuovo lì che l'aspetta... È Judith che non riesce a riconoscere l'uomo perfetto neanche quando ci sbatte contro, oppure Hannes ha davvero un lato oscuro? Una storia di amore e ossessione: Daniel Glattauer sfida nuovamente le leggi del genere romantico, questa volta aggiungendo un tocco di suspense.



Questo è il racconto di un'ossessione.  Solo che non si capisce bene chi sia la vittima ed è l'elemento geniale del libro. Fino alla fine continua a depistarti, non sai bene quale sia la verità. Sulla trama a parte questo e la sinossi non posso dirvi nulla, sarebbe spoiler. Anche perché la cosa importante è la caratterizzazione dei personaggi. Judith è la classica trentasettenne moderna, con un lavoro, un gruppo di amici e una famiglia con qualche problema di comunicazione. Ti ritrovi in lei oppure sembra la vicina di casa. E' normale, nel bene e nel male. Questo fatto mi ha fatta riflettere, perché tutto quello che le è successo poteva capitare anche a me. Hannes viene descritto quasi come noioso, anche lui non ha nulla che salta all'occhio subito. Questa scelta di caratteristiche comuni permane per tutto il libro e su tutti i personaggi, anche i secondari. Sono quasi stereotipati nella loro quotidianità. E' quindi ancora più scioccante ciò che riescono a fare.
Ecco la differenza rispetto a tutti quelli che le erano capitati finora: nel suo modo di amarla c'era un che di definitivo, una folle pretesa di eternità. Era serio nella sua dedizione, fedele nei gesti, sincero nelle esternazioni, concentrato su di lei. E per lei questo era... seducente come non mai.
Di questo autore avevo già letto e apprezzato "Le ho mai raccontato del vento del nord" e il suo seguito "La settima onda". Sono romanzi epistolari e con un qualcosa di filosofico, fanno riflettere sui rapporti di coppia ai nostri giorni e lo stile è colto, ricercato anche se essendo un dialogo molto diretto. Non sapevo bene quindi cosa aspettarmi da questo titolo, ma devo dire che lo stile dell'autore mi piace ancor di più. E' narrato in terza persona, facendo riferimento comunque a Judith, quindi molto diverso, ma più facile da leggere, almeno per me. Ho trovato il libro molto scorrevole e in più c'è un elemento che io apprezzo sempre: l'ironia. E' sempre presente, Judith stessa lo è molto e mi ha fatto apprezzare ancora di più il tutto, mi sono ritrovata spesso a sogghignare.
Il finale è un colpo di scena, io un po' me l'aspettavo ma mi ha stupito ugualmente, anche se l'ho trovato troppo frettoloso, qualche pagina in più secondo me ci sarebbe stata bene.
Non so inquadrare il libro in un genere specifico, non è un giallo o un thriller anche se c'è un segreto da svelare, non è assolutamente un romance anche se si basa su un rapporto di coppia. Non può essere definita una storia comune perché nonostante i personaggi lo siano, ciò che accade è fuori dall'ordinario. L'autore ha cambiato molte cose rispetto ai lavori precedenti ma si è confermato molto capace di catturare il lettore.
Io ve ne consiglio la lettura, si legge in fretta e mi ha lasciata con quel sorrisetto stampato in faccia tipico delle storie che soddisfano.
Oltretutto se vi fa piacere potete leggere la mia copia! Aspetto allora i vostri commenti e di cominciare questa iniziativa del Libro sparpagliato con voi!



27 commenti:

  1. Io sì io sì io sì! Mi piacerebbe molto partecipare a questo libro sparpagliato! Ti mando l'indirizzo via mail; Facebook come già sai non ce l'ho :-)

    RispondiElimina
  2. Ciao Nadia, che bello! Mi è anche già arrivata la mail!

    RispondiElimina
  3. Presente! Partecipo volentieri. Ti mando l'indirizzo a cui spedire.
    Bacini vulcanica ragazza... e buone letture!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefania, grazie, anche del complimento (è un complimento vero? Ihihih) Un bacio

      Elimina
  4. Ciao Chiara! Hai creato la suspance giusta per farmi dire "Lo voglio!". Perciò partecipo assolutamente! Ti giro l'indirizzo insieme ad un bacione!
    Stefi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefi, missione compiuta allora, ne sono felice. Baci

      Elimina
  5. Chiara mi punzecchi assai. Io adoro Glattauer, quindi vorrei. Se mi prometti di non spedirlo subito se no non riesco ah ah ah
    La mia mail desperatebookswife-at-gmail.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Baba, che bello partecipi anche tu! Allora stai tranquilla, io ti segno, poi quando tocca a te ci sentiamo e se non riesci ti metto in fondo alla lista, va bene? Intanto ti rassicuro sul fatto che è una lettura molto scorrevole e veloce (anche corta). Grazie!

      Elimina
    2. Siiii, non posso mica tirarmi indietro se mi metti questo autore su di un piatto d'argento! Brava Chiara stai organizzando un sacco di cose, hai energia da vendere, non è che me ne daresti un po'? Quanto fa al chilo? ah ah ah
      Comunque grazie, la soluzione che mi proponi è ottimale per me, ma sopratutto grazie per la pazienza e con me ce ne vuole tanta!

      Elimina
    3. ihihih non preoccuparti, fra di noi cerchiamo di venirci incontro, dai. L'energia mi viene fuori per queste cose, perché mi piacciono tanto. Grazie anche a voi che partecipate!

      Elimina
  6. Uuuu si voglio partecipare ti mando la mail appena posso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello, partecipi anche tu! Sono molto felice

      Elimina
  7. Uuuu si voglio partecipare ti mando la mail appena posso

    RispondiElimina
  8. OK. Resa. E' troppo carina questa cosa del libro sparpagliato e poi Daniel Glattauer mi incuriosisce. Partecipo anch'io!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosa, che bello! L'idea del libro sparpagliato mi è sempre piaciuta un sacco

      Elimina
  9. Chiaraaa! Allora, adoro Glattauer, ho già letto questo libro (quindi non partecipo allo sparpagliato) ma è stato un piacere rispolverarlo grazie alle tue parole. Rispetto ad altre sue storie l'ho apprezzato meno, ma mi è comunque piaciuto :)
    Alla prossima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna, sarà magari per la prossima volta. Sai che ho faticato con la recensione? Non volevo svelare troppo ma far capire com'è il libro. Tu l'hai fatta? Vengo a cercare, grazie

      Elimina
    2. No Chiara, è uno di quei romanzi letti qualche anno fa, prima dell'apertura del blog e quindi non recensiti :(

      Elimina
    3. oh che peccato. Ma tu non hai una rubrichina che può essere utile?

      Elimina
  10. Bellissima iniziativa, una delle più belle e più originali che ho mai visto da quando bazzico su blogger ^-* Non partecipo perché non avrei nemmeno tempo di farlo. Ultimamente ho un pò di problemi familiari quindi non riuscirei a portare a termine nessuna iniziativa del genere. Vi creerei soltanto scompiglio ^-*
    Finalmente un libro "vintage" che ti ha conquistato ahahahah! Non è il mio genere ma sembra carino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, spero che i problemi non siano nulla di grave. Questo libro vintage mi ha proprio convinta!

      Elimina
  11. Sono contenta che ti sia piaciuto!! Vuol dire che ti abbiamo indirizzata bene!! ;)

    RispondiElimina
  12. Ciao Chiara finalmente riesco a commentare! Come ti avevo anticipato via mail partecipo :) Mi piacciono molto i libri sparpagliati e poi non conosco l'autrice e quindi sono incuriosita.

    RispondiElimina