lunedì 7 novembre 2016

Recensione "Illuminae file - 01" di Amie Kaufman e Jay Kristoff

Ciao a tutti, oggi torno con una recensione ma ho bisogno di parlarvi di questo libro, l'ho finito ieri e ho dovuto mettere per scritto le mie emozioni che sono ancora tante. Avete presente i bambini quando finiscono di vedere un cartone o hanno appena fatto qualcosa e saltellano per la stanza perché devono a tutti i costi parlarne? Ecco io ieri ero proprio così, scombussolata.
Appena saputo di questa uscita ho chiesto alla casa editrice Mondadori una copia, che gentilmente e subito me ne ha fornito una digitale. Però aprendola ho capito che non era possibile leggerla in ebook così mi sono fatta un regalo e me la sono comprata cartacea. E ho fatto benissimo perché questo libro DEVE essere letto cartaceo. Anzi, se vi trovate per caso in libreria sfogliatelo, così vi fate un'idea.

Autori: Amie Kaufman e Jay Kristoff
Titolo: Illuminae file - 01
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 18 ottobre 2016
Pagine: 599
Serie: #1 Illuminae

Trama:
Questa mattina Kady pensava che rompere con Ezra sarebbe stata la cosa più difficile da affrontare oggi. Questo pomeriggio il suo pianeta è stato invaso. 
Anno 2575, due megacorporation si fanno la guerra per Kerenza, un pianeta che è poco più di un granello di sabbia coperto di ghiaccio e sperduto nell'universo. Purtroppo nessuno ha pensato di avvertire gli abitanti di quel pianeta dell'imminente attacco. Bersagliati dal fuoco nemico, i due neo ex, Kady ed Ezra, trovano riparo su due astronavi che si stanno occupando dell'evacuazione. 
Ma l'invasione di Kerenza non è che l'inizio...


E' difficile per me parlarvi di questo libro. Dire che mi è piaciuto tantissimo è minimizzare. Forse perché non me lo aspettavo affatto così. Innanzitutto sì come dice la trama Kady e Ezra, 17 anni ciascuno, si sono appena lasciati. E quindi sì è uno young, i protagonisti sono loro. Ma non è il classico libro young. Penso che abbiano preso il significato della parola classico e abbiano deciso di fare l'esatto opposto!
E' in assoluto uno dei libri più strani che io abbia letto, soprattutto per la forma. Usare il termine epistolare è sbagliato perché non c'è neanche una lettera, ma la storia non viene raccontata normalmente. E' un insieme di verbali, comunicazioni ufficiali e non, mail, conversazioni in chat, referti, estratti di relazioni, foto, trascrizioni ecc. Non c'è una narrazione classica (ripeto, classico è abolito!), ma un collage di tutto quanto, compresi dettagli e cartine di spiegazioni sulle astronavi. Il perché di questa particolare viene svelato alla fine.
La trama è fondamentale e non posso raccontare troppo perché è tutta un crescendo di suspense e fatti concatenati. Posso assicurarvi però che il nodo allo stomaco e il fiato sospeso mi hanno accompagnata durante tutta la lettura. 
Il pianeta di Ezra e Kady, Kerenza, viene inaspettatamente attaccato. I superstiti che sono riusciti a fuggire vengono soccorsi dall'Alexander, una corazzata militare che viaggia insieme all'Hypatia, nave da ricerca, e al vascello cargo Copernicus. Ma l'invasione e la fuga sono solo l'inizio, dietro c'è un disegno più complesso e la BeiTech, la corporazione che ha attaccato, non vuole testimoni vivi e parte all'inseguimento.
Partendo da qui, e spiegando in maniera dettagliata tutte le componenti, inizia la fuga e le cose si complicano.
La trama dunque è molto articolata e viene svelata pian piano. Non mancano i colpi di scena. Alcuni li avevo previsti, altri decisamente no, anche se vengono seminate bricioline di indizi.
Uno dei punti di maggior forza è la veridicità. Essendo un insieme di molti pezzi, pur essendo fantascienza è molto credibile. Alterna dialoghi da chat, quindi con un linguaggio diretto a rapporti ufficiali, decisamente più formali.
La componente però migliore è senza dubbio data dai protagonisti, che sono tre. Ci sono Kady e Ezra ma c'è anche AIDAN, acronimo dell'intelligenza artificiale dell'Alexander. Di più non dico, ma è un ruolo fondamentale.
Kady è una ragazza tosta, coraggiosa ma anche sensibile. Ci sono pezzi del suo diario e quando parla della madre è commovente. Ma è un'eroina con i controfiocchi e ha la caratteristica che più apprezzo nei protagonisti: il sarcasmo. Il libro ne è pieno, sempre, nonostante in questo genere sia raro, e io l'ho apprezzato tantissimo. Di Ezra semplicemente mi sono innamorata, mi ha fatto sorridere nei momenti meno opportuni e palpitare il cuore in più di un'occasione. E AIDAN, beh, nonostante sia una macchina e io per lui sia più o meno l'equivalente di un insetto, ho provato persino empatia per lui. 
Il finale mi ha lasciata a bocca aperta. Qui, pubblicamente ammetto che arrivata ad un certo punto (circa pag.450 per chi lo leggerà e capirà) ho sbirciato l'ultima pagina. Per fortuna solamente l'ultima e non mi sono rovinata lo scoop finale. Non fatelo, merita di essere letto arrivandoci! 
Ci tengo anche a precisare che è sì il primo di una trilogia ma non lascia insoddisfatti. La storia qui raccontata ha una sua conclusione e quasi tutte le questioni hanno una risposta. Anche se ora bramo per leggermi il seguito!
Sfogliate questo libro, sono 599 pagine, ma scorrono senza rendersene conto, molte sono scure e ne viene spiegato il motivo. Si potrebbe considerare un libro illustrato, è decisamente particolare.
Vi dico ancora una chicca: nei vari inserti vengono a volte elencati diversi nomi, liste lunghe e particolari secondari che spesso si saltano. Io non li ho saltati e ho scoperto che fra i vari nomi sono citati diversi colleghi autori (es. Ryan Graudin, Laini Taylor..). E' una cosa simpatica, che mi è piaciuta, una specie di caccia al tesoro.
Per concludere questa recensione che è più un delirio, vi dico solo che questo libro è geniale! In ogni sua parte, una sorpresa dietro l'altra e vi consiglio di leggerlo, assolutamente e di procurarvi una copia rigorosamente cartacea. Merita la spesa.
Siete arrivati fino a qui? Scusate mi sono dilungata. Vi ho convinto? Mi piacerebbe moltissimo leggere qualche altro pensiero riguardo.
Baci




40 commenti:

  1. Intuisco che valga i soldi che ci hai speso!

    RispondiElimina
  2. Ho appena finito la Premoli e ora andrò alla caccia anche di questo. Cartaceo ovviamente.Solo che prima voglio leggere il nuovo della Rowell e Il rumore della pioggia.
    Mi piace molto l'entusiasmo che non si contiene: sa di passione e di libri che entrano nella vita e la movimentano.
    Ciao da Lea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lea, me l'ha proprio movimentata e sono contenta che si capisca. E grazie anche per la fiducia. PS la Rowell io la adoro!

      Elimina
  3. Eh lo sai Chiara, questo libro mi solletica la curiosità da quando è uscito. Sicuramente lo prenderò, magari mi farò un regalo di Natale ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai bene! Io me lo sono fatta per il compleanno, ihihih

      Elimina
  4. Ok. Mi hai davvero incuriosito, in WL subito!

    RispondiElimina
  5. Io l'ho preso in mano in libreria e mi ha incuriosita molto. Forse mi farò un regalo di Natale...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero che è bello anche solo da sfogliare? Ottimo regalo di Natale!

      Elimina
  6. Ciao Chiara, certo che ci hai incuriositi! La lista dei libri che mi farò regalare a Natale si alluuuunga... :)
    Di libri scritti non in prosa classica ma attraverso dei documenti o altro ho letto solo Pesca al salmone nello Yemen, e la cosa non mi aveva affatto dato fastidio. Sono sicura che in questo mi piacerà ancora di più questo modo di raccontare. Grazie per avercene parlato!
    Ne approfitto per chiederti un favore: ho provato a scrivere la mia prima recensione e adesso ne sto preparando un'altra, ma mi piacerebbe avere il parere di blogger di cui amo moltissimo il modo di recensire. Ti andrebbe di farci un salto e darmi qualche consiglio? Mi trovi su http://lizatralerighe.blogspot.it/
    Grazie mille!
    In ogni caso, dovrei essere riuscita a metterti tra i seguiti. Se non mi vedi ritento ;)
    A presto, Liza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Liza, io non ti vedo tra i lettori fissi, magari è blogger! Ti ringrazio dei complimenti e della fiducia, non è molto che ho il blog ma passo volentieri da te, anche se non sono così esperta da dare consigli.
      Il libro da te citato non lo conosco ma mi informo. Grazie

      Elimina
  7. Non lo conoscevo affatto, ma adesso lo voglio assolutamente! Mi hai ingolosito un sacco!!!

    RispondiElimina
  8. Ciao Chiara! Posso non bramare di avere una copia cartacea tra le mani? Complimenti, mi hai fatto venire l'acquolina.
    Bacioni, Stefi

    RispondiElimina
  9. Sono troppo, troppo curiosa di leggere questo libro *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io contenta! E molto curiosa di sapere la tua opinione

      Elimina
  10. Per quanto figo (sì, l'ho visto in libreria e l'avrei comprato solo per averlo sullo scaffale) non mi ispira :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh capita dai. Secondo me questo è un libro che o piace tantissimo o non piace per niente, senza mezze misure

      Elimina
  11. Ciao Chiara! Ma sai che mi hai convinta?! Ero abbastanza scettica verso questo libro. Lo misi in wishlist prima dell'annuncio dell'uscita italiana, ma ne avevo completamente dimenticato la trama. Quando ho capito che era di fantascienza (e quando ho visto il prezzo esorbitante!) la voglia di leggerlo era calata drasticamente, ma ora è tornata XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valy! Posso dire che la trama non rende minimamente l'idea della complessità del libro. E secondo me tu lo adoreresti

      Elimina
  12. Non è un genere che leggo abitualmente, ma mi sento attratta da questo libro come una calamita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ihihih conosco la sensazione! Poi questo libro è accattivante anche solo per come si presenta

      Elimina
  13. Ero indecisa, ma adesso non ho più dubbi: DEVO PRENDERLO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ihihih grazie! Non te ne pentirai, sono sicura

      Elimina
  14. Assurdo davvero assurdo. Dopo questa recensione ho completamente rivalutato questo libro. Però ci sono due cose che mi frenano: il prezzo e la paura di non leggere mai i seguiti. Domani pomeriggio vado a Roma e se alla Mondadori lo trovo scontato lo prendo. Lo voglio leggere subito. Mannaggia a te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perché non leggere i seguiti? Io non vedo l'ora! Stavo già quasi pensando di stalkerare gli autori ihihih. Il secondo dovrebbe essere già uscito in lingua, speriamo arrivi presto. Comunque le questioni trattate in questo libro hanno una conclusione, non lascia così in sospeso, non viene il nervoso. Sul prezzo hai ragione, ma è molto particolare anche nella forma, per me li vale

      Elimina
  15. Comprato!!! Dovrebbe arrivarmi domani non vedo l'ora! Dalla trama non mi ispirava molto e poi il prezzo.. però davvero quando un libro lascia emozioni del genere, insomma non ho resistito dovevo averlo! ti farò sapere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti prego poi dimmi qualcosa, sono veramente curiosa! Vedrai che ti piacerà, non può essere diversamente!

      Elimina
  16. Io avrei paura a leggere il seguito dopo un inizio così epico e con un finale soddisfacente!!
    Comunque, recensione epica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io invece non vedo l'ora di leggero, speriamo! Grazie mille

      Elimina
  17. Dovrei riceverlo per Natale e non vedo l'ora *-* la tua recensione mi ha messo ancora più curiosità... soprattutto riguardo al motivo per cui è narrato così e per il colpo di scena finale di cui parli :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Denise, secondo me ti conquisterà! Io continuo a pensarci ogni tanto e sono curiosa sempre di leggere altri pareri!

      Elimina
  18. Faccio mea culpa per essere passata solo oggi (grazie alla recensione di Stefania!). Guarda, Chiara, stai tranquilla, c'è del metodo nel tuo delirio (citando l'Amleto) e infatti tutto appare perfettamente chiaro, almeno per chiunque sia un lettore con un pizzico di follia. Una cosa poi mi è particolarmente chiara: voglio leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosa (e grazie Stefania!). Sono contenta che tu abbia capito il messaggio che volevo trasmettere: bisogna assolutamente leggerlo! Un bacio

      Elimina
  19. Gran bella recensione: si sente che l'hai proprio amato alla follia... Molto probabilmente me lo regalerò a breve;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Io l'ho adorato, sono contenta che si capisca. E' un libro che vale tutto il suo prezzo

      Elimina