martedì 7 febbraio 2017

Recensione "L'uomo giusto al numero sbagliato" di Elle Casey

Buongiorno a tutti, vi lascio il mio pensiero su questo libro che è in uscita oggi, ringrazio ancora la casa editrice per la copia digitale omaggio.

Autrice: Elle Casey
Titolo: L'uomo giusto al numero sbagliato
Editore: Amazon Crossing
Data di pubblicazione: 7 febbraio 2017
Serie: #1 The Bourbon Street Boys

Trama:
Quando riceve un SMS anonimo che le chiede di raggiungerla in un bar malfamato nel centro di New Orleans, convinta che il mittente sia sua sorella e pensando che abbia perso la ragione, May Wexler decide di andare in suo soccorso. Perché Jenny dovrebbe trovarsi in un locale per motociclisti? E infatti Jenny non è in quel bar con i suoi bambini, e l’unica a finire nei guai è proprio May. Con le sue espadrillas rosa e l’amato Chihuahua nella borsetta, in quel postaccio salta all’occhio come un’insegna al neon. E quando qualcuno inizia a sparare, non ha altra scelta che seguire il massiccio uomo barbuto che sembra l’unico disposto ad aiutarla. May si ritrova così alla Bourbon Street Boys, l’agenzia di sicurezza privata gestita dal muscoloso Ozzie, che non solo le offre protezione (e anche un lavoro), ma senza barba si rivela un’eccitante distrazione. Presto May si renderà conto che il malvivente armato che la sta cercando non è il suo unico problema.
Un numero di telefono sbagliato l’ha messa in questo pasticcio… potrebbe averla condotta anche dall’uomo giusto?


Questo per me è stato il libro giusto al momento giustissimo! Reduce da qualche lettura più forte, anche drammatica (sì, Orfani Bianchi me lo sono trascinato per giorni), ho visto questo e ho pensato: una bella storia d'amore, magari un po' pepata è proprio quel che ci vuole! Alla fine non si è rivelato questo, ma persino meglio perché ho riso tantissimo e mi sono lasciata trasportare dalle disavventure di May.
Eh, già, ho intenzione di ritrovare me stessa. Questo è il mio piano ambizioso. Non importa che non abbia assolutamente idea di come riuscirci.
May è una donna relativamente appagata, che cerca di vivere al meglio e di divertirsi quando può. Fa la fotografa per matrimoni e ritratti, le piace ma non da impazzire, è felicemente single e ha una sorella divorziata e tre nipotini scatenati, ai quali è molto affezionata. Proprio la sorella, con il telefono nuovo, le manda una sera uno strano messaggio. Finisce così invischiata addirittura in una sparatoria, in un bar malfamato pieno di motociclisti dalle barbe lunghe. Viene soccorsa da uno di loro e si ritrova all'agenzia di sicurezza Bourbon Street Boys, di cui Ozzie, il salvatore barbuto, ne è il capo. Il quale si scopre poi veramente affascinante tolta la barba. E senza quasi volerlo le offrono pure un lavoro.
"Ciao" rispondo, incerta su quali siano le usanze quando si tratta di salutare uomini sconosciuti dentro un magazzino, dopo essere scappati da una sparatoria in un bar per motociclisti.
Se ripenso alle scene della barba ancora rido, davvero. La trama sembra assurda, ma nel contesto è sviluppata in maniera da sembrare molto possibile. Ho adorato tantissimo May, una ragazza che ricorda Bo Peep (la bambolina), per la sua ingenuità e freschezza. Il fatto poi che sia narrato in prima persona da lei ti facilita il compito. E' veramente simpatica! Ma anche gli altri personaggi mi sono piaciuti. L'altro protagonista, Ozzie, è un ex militare e come tale si comporta: ordine, precisione poco coinvolgimento personale, zero dimostrazioni d'affetto eccetera, solo che con questo uragano May non riesce a rimanere nel ruolo.
Quel bel pezzo di manzo che torreggia su di noi con i suoi muscoli non è il fratello di Ozzie. E' Ozzie. E' lui il Barbuto.
Ma ci sono anche molti altri personaggi secondari importanti. La squadra: Dev, Toni, Lucky, Thibault. Ma anche la sorella Jenny e non dimentichiamoci Felix, il Chihahua di May e Sahara il grosso cagnone femmina di Ozzie.
La trama ha anche di quel pizzico di suspense che la parte mystery sviluppa. Questo rende la lettura più varia e soprattutto molto scorrevole. Vien voglia di sapere l'epilogo. La prerogativa però è l'ironia, è la classica lettura che ti permette di staccare da tutto e tutti, ti coinvolge e fa sorridere.
Questo posto non assomiglia a nessun altro lavoro che abbia mai avuto in passato. E' troppo... diverso. Informale. In un certo senso, è come trascorrere del tempo con una famiglia pazza. Una famiglia che ama gli allenamenti e i combattimenti corpo a corpo. Gente matta. Quasi quasi mi piacciono i matti.
E' un primo di una serie, non lo sapevo all'inizio della lettura, ma non c'è un finale cliffhanger, non lascia in sospeso. Credo che ogni libro abbia una storia a sé con un filone unico dato dai personaggi, che sono al centro di tutto. Il fatto che sia il primo ha necessitato di molte descrizioni e soprattutto all'inizio ho fatto un po' di confusione fra i vari componenti della squadra. Man mano però li ho inquadrati tutti e non vedo l'ora di saperne di più.
Insomma se avete bisogno di staccare la spina e cercate un libro che non sia solo né romance, né giallo, né d'azione, ma un mix di tutto quanto, questo è l'ideale. Ve lo consiglio proprio, non vedo l'ora di leggere altro sulla Bourbon Street Boys. 
Era destino. Deve esserlo. E' troppo bello per essere qualunque altra cosa.
Vi ho incuriositi?

10 commenti:

  1. Ciao Chiara.
    è la seconda recensione positiva che leggo di questo libro e penso proprio che potrà piacermi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Susy, è davvero una bellissima lettura. La cover secondo me trae in inganno, è molto divertente

      Elimina
  2. Ciao sono nuova del tuo blog, e ho iniziato a seguirlo!

    Ho sentito solo commenti positivi su questo romanzo :) Devo proprio iniziarlo!

    Se ti fa piacere passare per un saluto mi trovi qui: Lettrice di Libri

    A presto,
    Annalisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Annalisa, benvenuta. Passo subito

      Elimina
  3. I libri divertenti sono tra i miei preferiti e se mi garantisci che si ride tanto allora lo leggerò sicuramente :)

    RispondiElimina
  4. Ciao Chiara =), proprio questa mattina l'ho iniziato e per il momento mi piace molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ella, sono contenta! Non vedo l'ora che esca la prossima avventura

      Elimina