mercoledì 14 febbraio 2018

Review Party "Love Story" di Erich Segal





Autore: Erich Segal
Titolo: Love Story
Editore: Sperling & Kupfer
Data di pubblicazione: (questa edizione) 6 febbraio 2018
Pagine: 228

Trama:
Lui è Oliver Barrett IV, figlio di una ricchissima famiglia della East Coast, giocatore di hockey, studente ad Harvard, già lanciato verso una brillante carriera in Legge. Lei è Jennifer Cavilleri, studentessa di musica dal look un po' hippie, figlia di un italo-americano che si guadagna da vivere in maniera semplice e onesta come pasticciere. Opposti in tutto ma, proprio come gli opposti, inevitabilmente attratti l'uno dall'altra. Appartengono a due mondi lontani, ma basta un incontro casuale per accendere tra loro una passione capace di superare barriere, sfidare convenzioni, stravolgere sogni e progetti. Lui, abituato a conquistare trofei e ragazze, è folgorato dall'ironia tagliente di Jenny e dalla sua capacità di leggergli dentro e capirlo nel profondo. Lei, solare e ostinata, affronta la vita con grinta e coraggio, anche quando la vita stessa mostra il suo volto più duro. Anche quando chiederà a entrambi la prova più difficile. Questa è la storia di due ragazzi che si sono amati a vent'anni. Di un amore intenso, struggente, indimenticabile.




Questo libro è proprio la famosissima storia d'amore, quella per eccellenza, pubblicata la prima volta a San Valentino nel 1970. Io l'ho letto per la prima volta ora, con questa riedizione.
Ero molto curiosa riguardo, anche per il successo ottenuto dall'omonimo film (che recupererò a breve).

L'ho letto in un soffio. Non pensavo potesse essere così scorrevole, davvero. La storia credo la conoscano tutti, senza fare spoiler parla di un amore nato fra Oliver, ricco e nobile studente di Harvard, giocatore di hockey e playboy incallito, e Jennifer, italo-americana studentessa di Radcliffe, di umili origini e con la passione della musica.
Due mondi diversi che si incontrano, due universi che collimano. La classe abbiente contro quella operaia, lo sportivo contro la musicista. Ma l'amore batte tutto. Oppure no?

Pur essendo stato scritto da un po' di tempo ho trovato lo stile molto scorrevole e moderno, potrebbe tranquillamente essere ambientato ai giorni nostri, infatti la differenza sociale e i pregiudizi ancora sussistono.
La storia è raccontata da Oliver, in prima persona. Me lo sono proprio immaginato bene, come una persona fisica, così scanzonato e allegro. Sì perché, e la cosa mi ha stupita non poco, è un libro allegro. Lo si legge col sorriso, forse ebete, sulle labbra. Fino al finale in cui invece, nonostante sapessi già cosa aspettarmi, ho versato qualche lacrima,  molto commovente.

È stata quindi una piacevole sorpresa, mi aspettavo altro ma ho trovato un romance coinvolgente.

L'unico appunto che mi viene da fare riguarda la velocità dell'innamoramento. Forse sono abituata ad altro, forse un uomo non si sofferma molto su queste cose, ma avrei voluto capire perché Oliver si innamora, perché cambia stile di vita. Non lo spiega, semplicemente è un dato di fatto.
Da un lato non c'è nulla che appesantisca la storia, dall'altro lato però mi è mancato qualcosa.

Ho adorato e molto la parte relativa ai problemi con i genitori. Ho trovato trattato più a fondo quello che l'innamoramento ed è stato fatto molto bene.

Sono contenta di aver letto finalmente questo libro che mi ha strappato sia qualche sorriso che qualche lacrima. È una storia d'amore che ha lasciato il segno, senza tempo, sempre attuale.
Voto:

Voi avete letto questo classico? Conoscete il film? Me lo consigliate?
Passate a vedere le altre recensioni del review party.


9 commenti:

  1. Devo recuperare assolutamente il film!

    RispondiElimina
  2. D'accordo su tutto.Non vedo l'ora di vedere anche il film *-*

    RispondiElimina
  3. Il film l’ho visto anni fa e adesso devo invece recuperare il libro ;)

    RispondiElimina
  4. Il film lo conosco bene e mi piace molto sebbene sia datato e finisce nel modo in cui sappiamo tutti. Il libro non l'ho letto ma mi fa piacere che nonostante la trama si legga facilmente e sia anche allegro è un'ottima notizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ha piacevolmente stupita questo. Ora cerco subito il film

      Elimina
  5. Ciao Chiara,
    ho visto il film tanti anni fa e hho il libro che mi aspetta sulla libreria. Spero di riuscire iniziarlo presto. Bella recensione!

    RispondiElimina