martedì 16 maggio 2017

Blogtour "Non ditelo allo scrittore" di Alice Basso


Buongiorno a tutti, tocca a me parlare di Alice Basso e dei suoi libri, che bello! Io adoro Vani e sono felicissima perché il 18 si avvicina!
Oggi affrontiamo l'argomento musica. Come ben saprete (e se per caso non lo sapete male! Dovete assolutamente recuperare), nel secondo libro, Scrivere è un mestiere pericoloso, Vani compone una canzone per Ivano. Ma forse non tutti sanno che per Alice la musica ha una certa importanza!

Ho fatto una chiacchierata sulle canzoni con quel vulcano che è Alice, ve la riporto:

Chiara: Parlami un po' della tua attività musicale, dai, siamo curiosi!
Alice: Allora allora. Parlare della mia attività musicale mi fa sempre ridere. Cioè, tu che mi conosci sai che mi fa ridere parlare praticamente di tutto, ma - credimi - parlare di questo mi fa ridere in modo particolare. Perché, ovviamente, io non sono una vera musicista. E quando durante un'intervista o una presentazione arriva il momento in cui sento dire "Alice, tu sei anche una musicista..." inizio immediatamente a visualizzare, nell'ordine: il mio professore di sassofono degli anni Novanta che si mette le mani nei capelli; un paio di amiche diplomate in musica che si alzano di scatto dallo sgabello del piano e se ne vanno sconsolate; gli avventori tipici dei locali medi nei quali suono di solito con le mie band (un pugno di tizi che ci fosse stata la tv avrebbero guardato la partita, ma stasera c'è un concerto, quindi sentiamoci 'sto concerto. Per dire il pubblico di nicchia). 
Chiara: *ride e pensa al professore e ride di nuovo*
Alice: Ho studiato musica come una persona seria per tutta la mia adolescenza, questo sì, con i miei bravi esami da Conservatorio. Nove fisso in dettato melodico, tre in setticlavio. (Chiaramente adesso, a vent'anni di distanza, se va bene mi ricordo che erano faccende che riguardavano dei pentagrammi.) Studiavo sassofono, che è uno strumento meraviglioso, perché riesce ad evocare fumose atmosfere noir d'inizio secolo e allo stesso tempo a distruggerti la voglia di vivere, se lo studi appunto secondo i programmi ministeriali. Per capirci: passi il tempo a esercitarti suonando gighe e minuetti. Col sax. Per farti la tecnica, capisci. Poi se sei fortunato passi a qualche rudimento di improvvisazione, di jazz... oppure, se sei me, a quel punto hai finito il liceo, vai fare l'università fuori casa, vivi in collegio, e in collegio il sax smetti di suonarlo, perché non vuoi finire ammazzato dagli altri 200 inquilini che devono studiare al di là dei muri fatti di biscottino Plasmon.
Chiara: Alice in collegio, pensa al libro che ne verrebbe fuori... Però per fortuna non ha desistito.
Alice: Però a stare senza suonare non ci riuscivo, così ho adottato la chitarra dismessa di un ex fidanzato e ho imparato a suonarla abbastanza da poter continuare a scrivere canzoni (cosa che prima, a casa, facevo con il piano). Cantarci su non era un problema nemmeno prima, perché suonare il sax ti insegna anche a cantare. E così, per qualche anno, diciamo dai 20 ai 25, scrivere canzoni è stata la mia attività artistica preferita: forse non più che scrivere romanzi, ma di sicuro alla pari - e di certo in quel periodo ho scritto molte più canzoni che libri.
Chiara: Grazie ex fidanzato! Che sensazioni ti fa provare scrivere canzoni? 
Alice: Scrivere canzoni è un piacere tutto particolare. Chi ama scrivere - scrivere prosa, intendo - conosce il gusto del cercare la frase giusta, l'immagine precisa, il ritmo di un dialogo. Scrivere canzoni è tutto questo ma con due sfide in più: il vincolo della metrica e il vincolo della lunghezza. Azzeccare un verso che fila in buon italiano ma che si adagia anche bene sulla melodia è una soddisfazione pazzesca! A me poi è sempre piaciuto scrivere in inglese - sfida ulteriore. (Perché in inglese? La migliore risposta me la diede una volta una mia amica di diciannove anni, che scriveva anche lei: "Credo mi faccia sentire meno vulnerabile". A meno che non ti debba esibire davanti a un pubblico anglofono, eh eh). Fatto sta che, per farla breve, il gusto speciale dello scrivere testi non me lo sono mai dimenticato.
Chiara: L'idea della canzone di Ivano è nata per caso o era un tuo pensiero da tanto?
Alice: Quando ho iniziato a scrivere le storie di una ghostwriter, che per mestiere scrive qualsiasi cosa, di qualsiasi genere, con qualsiasi linguaggio e codice, già sapevo che sarebbe stato un sacco stimolante infilarci anche lo scrivere canzoni. A dirla tutta ho aspettato il secondo libro, per farlo, per non mettere troppa carne al fuoco. Ma non vedevo l'ora :)
Chiara: Suoni in una band? 
Alice: Al momento suono in due band. Una si chiama Spare Wheels: ridiamo tantissimo, mangiamo un sacco di hamburger, arrangiamo in acustico classici del rock, oppure facciamo pezzi nostri. Nostri per il momento vuol dire miei, perché anche se ultimamente ho un po' rallentato la produzione di canzoni a favore di quella di romanzi (ah ah, mi sento una parolaia on demand...) qualcosa qua e là ci scappa sempre. L'altra band si chiama Soundscape 2.0 ed è costituita interamente di ragazze. Da ragazze tredici anni più giovani di me. E' un incentivo costante a mantenere la pelle idratata, la forma fisica, e anche a studiare, perché come tutte le ragazze giovani e motivate le Soundscape studiano un casino e io devo stare al passo (anzi, dopo aver finito qui, ricordami che vado a ripassare cosa cavolo è il setticlavio). Con le Soundscape ho anche messo in musica la canzone che si trova nel secondo libro ("Scrivere è un mestiere pericoloso"): "Il gioco dell'Inferno e Paradiso". Me la immaginavo suonata dalla band di Morgana, e la band di Morgana me la immaginavo con un sound molto vicino a quello delle Soundscape, così gliel'ho proposto e, pronti!, canzone fatta. Divertentissimo. Il mio allora-fidanzato-ora-marito, che è un musicista (lui sì: suona in una band metal chiamata Airborn, che ha un sacco di fan soprattutto in Germania) ci ha registrate, mixate e tutte quelle cose là per farne un file professionale, e Garzanti l'ha pure diffusa. Volete sentirla? E' qui :)


E siccome ci siamo divertite così tanto stiamo iniziando a mettere le mani anche sulla canzone che sarà presente nel terzo libro. Perché sì, ci sarà eccome, una canzone anche nel terzo libro. Potevo rinunciare a una roba che mi piace così tanto fare? :)
Chiara: Assolutamente no! Non vedo l'ora di sentire anche quella nuova! 

E' venuta un po' lunghetta questa chiacchierata, ma io ho riso tantissimo e dalle risposte si capisce l'importanza della musica e delle canzoni negli scritti di Alice.

E ora... GIVEAWAY


Regole di partecipazione

Coloro che parteciperanno attivamente, commentando tutti i post del Blogtour, avranno la possibilità di aggiudicarsi una delle tre copie del nuovo romanzo di Alice Basso, Non ditelo allo scrittore. Riterremo valida la partecipazione solo di coloro che avranno seguito tutte le regole specificate sopra e che avranno commentato TUTTE le tappe del Tour entro le ore 12 di sabato 20 maggio. Nel pomeriggio del 20 maggio procederemo con l'estrazione dei vincitori tramite il sito Random.org . I vincitori saranno contattati da noi via mail per concordare la spedizione e annunciati con un post sulle pagine Facebook dei blog organizzatori (quindi domenica 20 occhio a Facebook!).


Cosa state aspettando?

52 commenti:

  1. Occhio ai link... il blog della sesta tappa rimanda a pagina errata.

    Buon proseguimento... -2!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione, ho corretto subito. Cambiare link improvvisamente e con un Blog Tour in corso è complicato e non sempre si ha tempo di correggere tutto subito. Grazie ancora per avermi avvisato

      Elimina
  2. Fantastica intervista!!!! Adoro ridere così!!!! Grazie Chiara e Alice!!! 😂😂😂😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, tutto merito di Alice, ho riso come una matta pure io

      Elimina
  3. Che forza questa intervista! Alice è proprio un vulcano! ciao da Sabrina

    RispondiElimina
  4. Intervista divertentissima. Si capisce subito che Alice è una persona con il fuoco dentro! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Sofia, Alice mi fa sempre tanto ridere, in ogni occasione. E che brava a cantare!

      Elimina
  5. Noooooooo Chiara così non ce la posso fare! Ma quanto è forte quest'intervista a tema musicale? Sappi che questa tappa è stata senza il minimo dubbio la mia preferita dopo l'intervista ai personaggi. Centrerà qualcosa il fatto che io aaaaaamo, adoooooro sentir parlare (beh, qui, in senso figurato) Alice Basso? Mi sa di sì.
    Comunque, davvero. Troppo divertente. Scommetto che la famosa paresi facciale della Ropolo qui ha raggiunto livelli epici (ah ah ah).

    La mia mail:
    rosasusi93@gmail.com

    Iscritta (sin dalle origini) tra i lettori come "Rosa, leggo e scrivo" e seguo la pagina FB come Rosa Susi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia paresi è senza speranza ormai! Grazie Rosa

      Elimina
  6. Che intervista divertente ;)

    RispondiElimina
  7. Bellissima canzone. Complimenti Alice!
    Wow non vedo l'ora che arrivi giovedì .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' veramente bravissima pure in quello!

      Elimina
  8. Ma la canzone! Che spettacolo!! Quando l'ho letta nel libro ho pensato, sì ok bellissima ma non ce la vedo musicata... e invece! Splendida!

    RispondiElimina
  9. Alice una musicista???
    Non ne avevo assolutamente idea ♡
    Che meraviglia saper suonare uno strumento, io ho problemi persino col flauto dolce :-D ahahahahah

    Intervista molto divertente ♡
    Corro.ad ascoltare la canzone!!

    Lettori fissi: Rosy Palazzo
    Mail: rosy.palazzo1612@gmail.com
    Facebook: Rosy Palazzo

    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=888491897969209&id=100004252210765

    Grazie mille per l'opportunità ♡

    RispondiElimina
  10. Sì nel terzo una canzone composta tutta da Morgana! Bellissima, anche se io di musica non ci capisco proprio un tubo!

    Ti seguo sempre come Niente di Personale, la mia mail è nientedipersona17@gmail.com

    FB: https://www.facebook.com/rosaria.sgarlata/posts/1351231901621873?pnref=story

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vedo l'ora di sentirla anche io la nuova canzone!

      Elimina
  11. Bellissima intervista ♡
    Non sapevo che quest'autrice dolcissima, amasse anche scrivere canzoni e suonarle... per di più in un gruppo suo ♡
    Bravissima davvero, sono andata ad informarmi un po sui vari gruppi citati, partendo da quello del marito per poi finire con i suoi, e devo dire che contano molti fan ♡
    Ho ascoltato la canzone, trovo che il video sia bellissimo, mentre la canzone sia meravigliosa ♡
    Molto vera e ricca di significato, complimenti Alice!! ♡
    Personalmente non vedo l'ora di leggere questo suo ultimo capitolo... non sto più nei panni XD

    Partecipo con immenso piacere al BlogTour e al Giveaway ♡
    Di seguito vi elenco tutte le regole che ho rispettato!!
    Seguo tutti i blog partecipanti al BlogTour con il nome: Elysa Pellino
    Seguo tutte le pagine Facebook dei blog partecipanti al BlogTour sempre con lo stesso nome: Elysa Pellino
    La mia email: mora_1993_@hotmail.it
    ( Ho commentato e condiviso le tappe precedenti )
    Ho condiviso l'evento su Facebook con l'hashtag #NonDiteloAlloScrittore e taggando alcune amiche :)
    LINK CONDIVISIONE: https://www.facebook.com/elysa.pellino/posts/10209996114193202?pnref=story
    Ho condiviso questa tappa su Facebook con l'hashtag #NonDiteloAlloScrittore e taggando la pagina del blog " La lettrice sulle nuvole "
    LINK CONDIVISIONE: https://www.facebook.com/elysa.pellino/posts/10210037489107549?pnref=story
    Grazie per la partecipazione!!
    Buona Fortuna a Tutti ♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elysa, Alice è bravissima pure come cantante, hai ragione!

      Elimina
  12. si capisce lo spessore di un autore anche da un'intervista come questa! e sono convinto che la Basso è un'ottima musicista, nonostante dica il contrario! ;)

    Luigi Dinardo
    luigi8421@yahoo.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bravissima in tutto, spero almeno che non sappia cucinare!

      Elimina
  13. Le tappe del tour sono una più bella dell'altra!Bellissima idea quella di Alice di inserire le canzoni scritte da lei nei suoi romanzi e anche di far suonare la canzone del secondo libro alla sua band!

    RispondiElimina
  14. Carinissima la canzone!!!!!!!
    non sapevo che Alice fosse anche una musicista!!!! complimenti!!!!!!
    l'ho detto già che non vedo l'ora di leggere il terzo romanzo di Vani!!!!!

    La mia email: Giulia_c2001@yahoo.it

    RispondiElimina
  15. Non posso ascoltare la canzone perché sono in ufficio. Stasera torno eh!

    RispondiElimina
  16. sto morendoooo ih ih mi avete fatto morire dal ridere grazie avete rallegrato la mia giornata
    favolosa e divertente tappa grazie
    dilorenzomarianna07@gmail.com

    RispondiElimina
  17. Che intervista carina e divertente!anche la canzone mi è piaciuta tanto:)
    https://www.facebook.com/chicca.tamburrino/posts/1264892916963220?pnref=story
    GFC/FB: Chicca Tamburrino
    e-mail: pleadi@inwind.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alice è bravissima anche come cantante

      Elimina
  18. Wow che intervista e che canzone! Io ho una chitarra elettrica ma non so ancora suonarla ahahahaha 🙈🙈 La mia email è: Jess_serra@libero.it 🐞🍀

    RispondiElimina
  19. L'ironia della Basso è sempre divertentissima.

    RispondiElimina
  20. Che bella intervista! Non sapevo che l'autrice fosse anche una musicista,anche se lei non si ritiene tale! Davvero bella anche la canzone!
    lauradomy@hotmail.it

    RispondiElimina
  21. Che bella questa intervista! Musica e libri un binomio perfetto!
    Link di condivisione dell'evento su Facebook:
    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=461567754185230&id=100009960271401&ref=
    Lettrice fissa dei blog come Alexandra Scarlatto e messo like alle pagine Facebook sempre come Alexandra Scarlatto; se i like non si vedono, so che può capitare, vi faccio vedere gli screenshot.
    Indirizzo e-mail: hotstorm403@gmail.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oltre all'evento, per sicurezza, sto condividendo con l'hashtag anche le varie tappe.
      Ecco il link di condivisione di questa:
      https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=462616967413642&id=100009960271401

      Elimina
  22. Ciao, so che Alice Basso suona nelle band, ma è stato molto divertente leggere l'intervista e approfondire questo suo lato artistico! Bell'intervista :-)

    RispondiElimina
  23. ohhhhhhhhhhhhh ma finalmente stamattina sono riuscita a sentire la canzone!!!!!! evvaiiiiii

    RispondiElimina
  24. Anche la canzone!!! Quando ho letto il romanzo, alla fine mi son detta: peccato che non abbiano pensato ad una play list con inserita anche la canzone del gruppo di Morgana! E ora, invece...che regalo!!!

    RispondiElimina
  25. Alice è proprio sorprendente!!! Pure musicista! Fantastica!

    RispondiElimina