lunedì 8 maggio 2017

Recensione "Nel profondo della foresta" di Holly Black

Buongiorno! Oggi devo proprio parlarvi di questo libro, dire che mi è piaciuto è poco, spero di riuscire a trasmettervi il mio pensiero!

Autrice: Holly Black
Titolo: Nel profondo della foresta
Editore: Mondadori 
Data di pubblicazione: 11 aprile 2017
Pagine: 243

Trama:
Nel profondo della foresta c'era una bara di vetro che giaceva sulla nuda terra.
Dentro vi riposava un ragazzo con le corna in testa e orecchie affilate come coltelli... Hazel e il fratello Ben sono cresciuti a Fairfold, una piccola città dove, da tempo, gli umani hanno imparato a convivere pacificamente con le creature fatate della vicina foresta. Un posto diventato meta di tanti turisti curiosi, attratti dalle magie che qui hanno luogo ma in particolare dal ragazzo con le corna che riposa dentro una bara di vetro, la meraviglia più grande di tutte.
Affascinati fin da bambini da questa presenza misteriosa, Hazel e Ben hanno provato più e più volte a immaginarne la storia. Nelle loro fantasie il giovane era a volte un principe dal cuore nobile e dalla natura buona e generosa, e altre un essere crudele e spietato.
Ora che è cresciuta, però, Hazel pensa che sia arrivato il momento di accantonare tutte quelle fantasie infantili accettando il fatto che, per quanto lo abbia desiderato a lungo con tutta se stessa, il ragazzo con le corna non si sveglierà mai.
Un giorno, però, quello che sembrava impossibile accade... sconvolgendo la vita della ragazza, di suo fratello e della loro città.
Fiaba moderna dalle sfumature dark, appassionante e ricca di colpi di scena, Nel profondo della foresta segna il ritorno di Holly Black ai romanzi delle origini che l'hanno fatta conoscere, e amare, dai lettori.


Sapete quei libri di cui dovete assolutamente parlare? Quelli che quando finisci li vuoi analizzare o anche solo "fangirlare" insieme ad altri? Quelli che ti lasciano qualcosa nello stomaco, un'inquietudine che devi trasmettere? Ecco l'effetto che Nel profondo della foresta ha avuto su di me.
Ringrazio Denise perché nel suo blog ha organizzato un gruppo di lettura e in parte ho potuto placarmi (lei è messa peggio di me!).
Di Holly Black avevo letto tempo fa I segreti di Coldtown, libro molto particolare ma che non era riuscito a convincermi per il suo modo di scrivere così ricco e descrittivo. Forse l'autrice ha smussato un po' il suo stile, forse sono io che ora lo apprezzo di più, fatto sta che in questa storia ho ritrovato il genio nel creare un'ambientazione particolare e oscura, ma ne ho amato ogni minima descrizione. 
Ma Fairfold aveva il ragazzo nella bara di vetro. Fairfold aveva il Popolo. E per il Popolo, i turisti erano facili prede.
Non è scorrevole, non è leggero, è ricco e pieno di magia, curato nei dettagli, ti catapulta a Fairfold e dopo un po' mi immaginavo di correre nel bosco con Hazel, brandendo un bastone a caccia con lei.
Lasciatemi dire subito che questo è un libro fantasy, ci sono molte creature magiche, elfi, fate, folletti, troll e chi più ne ha più ne metta. Ma è assolutamente fuori da ogni schema, non riesco a inquadrarlo in un genere specifico. E' diverso da ciò che leggo di solito, dai vari tipi di fantasy che tratto. Ricorda quasi una fiaba, ma non quelle che ti leggevano da bambino, diciamo più una dark, se ci fosse la trasposizione cinematografica il regista sarebbe Tim Burton per intenderci.
C'era una volta una bambina che aveva giurato che avrebbe salvato il mondo intero, ma si era dimenticata di se stessa. C'era una volta una bambina...
E' adatta quindi a chi non cerca la classica struttura di un romanzo simile, buoni da una parte e cattivi dall'altra, perché qui la divisione non è netta, anzi piuttosto confusa. E forse è questo particolare ad avermi conquistata: non c'è nessuno troppo perfetto, anzi tutti quanti, e proprio tutti, hanno lati buoni e cattivi e devono imparare a conviverci e ad accettarsi come si è.
Erano spaventose, belle e orribili insieme. Tutte quante.
Ammetto che la storia mi ha stupita in più di un punto, non avevo idea di cosa sarebbe successo, non è assolutamente prevedibile.
Ho amato tutti i personaggi ma da subito ho avuto un debole per Jack, così combattuto e misterioso. Lui incarna tutto ciò che amo nei personaggi. Ma anche Hazel non scherza. Lei è la vera protagonista e veste i panni che di solito sono di predomino maschile, amo la Black! Ma anche Ben e il loro rapporto, e Severin che non inquadri bene fino alla fine. Ho adorato anche re Alno e le mamme di Jack, entrambe, e Carter e Mestizia... insomma mi è piaciuto, si è capito vero?
Ma di una cosa era sicura: che se non ce l'avevi, la normalità ti sembrava un sogno.
Non posso quindi che essere soddisfatta da questa lettura, che consiglio proprio, anche il finale non è scontato né deludente. Ah poi è autoconclusivo, cosa più unica che rara e mi piace pure la cover, più di così!
Voto:

Vi ho incuriosito? Lo leggerete?


27 commenti:

  1. Madonna, più leggo recensioni di questo libro e più mi sale la scimmia. Devo averlo!! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. asseconda il bisogno, merita proprio!

      Elimina
  2. Di Holly Black ho letto sia la trilogia Fate delle Tenebre che I segreti di Coldtown. Inutile dire che la trilogia delle fate mi è piaciuta molto di più,a in linea di massima ho con questa autrice momenti di amore/odio. Nel profondo della Foresta mi ispira molto perché finalmente dopo tanto è tornata "a casa" a parlare di Fate. È in lista da un po', ma non so perché ne ho ancora sempre rimandato l'acquisto. Vedrò di prenderlo presto e spero che non mi deluda. Ho aspettative davvero alte per questo libro. :)
    Elo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le mie di aspettative non erano così alte, il suo stile non mi aveva convinta in Coldtown. In questo libro è strepitosa e la storia è eccezionale. Secondo me tu lo adorerai, alla follia. Non vedo l'ora di poterne parlare insieme!

      Elimina
    2. e intanto cerco di recuperare le Fate

      Elimina
  3. Aaawwww *w* Non vedo l'ora di leggerlo, I segreti di Coldtown m'era piaciuto tantissimo (tranne per il finale, troppo striminzito per i miei gusti) ed è proprio arrivato il momento di riprendere la Black in mano ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo per me è ancora più bello di Coldtown, ancora più particolare

      Elimina
  4. Io purtroppo non sono riuscita a partecipare al gruppo di lettura, ma conto di recuperare questo libro prima o poi, perché mi ispira tantissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi recuperarlo assolutamente perché merita, tantissimo

      Elimina
  5. Wow, anche se non è proprio il genere di libri che leggo, mi hai trasmesso il tuo entusiasmo e mi hai incuriosito. Lo segno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria, mi ha travolta, dovevo parlarne! In questi casi adoro avere il blog

      Elimina
  6. Questo libro già l'avevo notato per la cover meravigliosa. Ora, dopo la tua recensione, sono ancora più convinta di leggerlo.

    RispondiElimina
  7. Sai che non è il mio genere però mi hai incuriosita troppo!
    Magari lo tengo lì buono per il periodo estivo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Anna, che bello ti tento e ti faccio passare al lato fantasy!

      Elimina
  8. Ho paura di essere l'unica a cui non è piaciuto. Io pubblicherò a breve la mia recensione che non va oltre le due stelline e mezza. Forse sono proprio i dettagli e le particolarità che hanno conquistato te ad aver sconvolto me... Sono contenta però quando ci sono pareri diversi perché mi fa vedere le cose sotto un'altra angolazione ������

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' normale che ci siano opinioni discordanti anzi mi sa ancor più di vero! Leggerò con piacere il tuo pensiero anche io adoro guardare le cose da un altro punto di vista

      Elimina
  9. Ammetto che non è per nulla il mio genere, motivo per il quale non me lo sogno segnata, però ci sono molte recensioni entusiaste, e ho visto che tu non sei stata da meno.
    Mah, sono davvero indecisa!! :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jasmine questo libro è pregno di magia, è oscuro e secondo me al di là di un genere specifico. Se hai voglia di qualcosa così sai che c'è.

      Elimina
  10. Io sono curiosissima di leggere questo libro, lo dicevo a Giusy proprio ieri però ho letto anche qualche recensione negativa che mi frena sempre. La storia mi sembra originalissima e poi amo le fiabe. Sai cosa mi frena? Due cose. Il fatto che non mi abbia fatto impazzire I segreti di Coldtown e che oramai leggo fantasy col contagocce. Ho paura che mi facciano venire il blocco del lettore. Che devo fare? Cosa mi consigli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ti consiglio di provare lo stesso a leggerlo al limite lo molli. Coldtown non ha fatto impazzire neanche me, anche se come storia era veramente originale. Questo sa più di fiaba ma ovviamente non in senso classico. Io l'ho adorato e si capisce credo, è molto particolare

      Elimina
  11. Sono d'accordo con te! Io ancora non sono riuscita a scrivere una recensione perché non ci sono parole per descriverlo *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato veramente difficile recensire questo libro e non credo di aver reso l'idea di come è ma mi ha proprio travolta

      Elimina