mercoledì 20 febbraio 2019

Review Tour 2.0 "La musa degli incubi" di Laini Taylor - Recensione, piccolo approfondimento e giveaway


Chi stava aspettando con poca pazienza l'uscita di questo libro? Credo tutti quelli che hanno letto Il sognatore, perché quel finale è da infarto! Credo di essermi sfogata un pochino su quello

Ringrazio Ely per avermi coinvolta in questo Review party nel quale dopo la recensione ognuna di noi ha elaborato un piccolo approfondimento, io oggi farò una sorta di gara tra le coppie, Karou & Akiva contro Lazlo & Sarai.

Ma le sorprese non sono finite perché abbiamo anche un giveaway, grazie ancora a Tania per averlo fornito.

Autrice: Laini Taylor
Titolo: La musa degli incubi
Editore: Fazi Editore (Lain)
Data di pubblicazione: 14 febbraio 2019
Pagine: 523
Serie: #2 Strange the dreamer

Trama:
La peggiore paura degli abitanti di Pianto si è concretizzata: nella minacciosa fortezza di mesarzio i figli degli dèi sono ancora vivi. Sarai è diventata un fantasma, mentre il Sognatore ha appena scoperto di essere lui stesso un dio dalla pelle blu, l’unico capace di fronteggiare l’oscura Minya, animata dall’implacabile desiderio di vendetta nei confronti degli umani che massacrarono la sua gente. Lazlo si troverà di fronte alla più impensabile delle scelte: salvare la donna che ama oppure tutti gli altri. Ma inquietanti misteri dimenticati chiedono di essere risolti: da dove sono arrivati, veramente, i Mesarthim, e cosa ne è stato di tutti i bambini nati nella fortezza durante il dominio di Skathis? Quando i portali dimenticati si apriranno di nuovo, mondi lontani diventeranno pericolosamente vicini e un inatteso, potente nemico arriverà deciso a spazzare via le fragili speranze di tutti, dèi e umani. Sarai, la Musa degli Incubi, conoscitrice di ogni genere di paura fin da quando aveva sei anni, sarà costretta ad affrontare orrori che neanche immaginava e ad andare oltre i suoi stessi limiti: l’esperienza le ha insegnato che l’odio e il terrore sono sentimenti facili da provocare. Ma come si fa a rovesciare l’odio, a disinnescare la vendetta? È possibile salvare i mostri, piuttosto che annientarli? In questo atteso seguito del bestseller Il Sognatore va in scena lo scontro tra distruzione e salvezza: La Musa degli Incubi conclude in modo epico l’acclamata dilogia di Laini Taylor. 



Carissima Laini,
sì sono sempre io la rompiscatole che ti ha scritto per Il sognatore, ma tu capiscimi, dopo quell'epilogo non potevo proprio esimermi dal fornirti tutte le mie rimostranze! Quindi mi è sembrato giusto continuare nello stesso modo e recensire La musa degli incubi nella stessa maniera.
Esisteva un termine che veniva dalla mitologia: sathaz. Era il desiderio di possedere ciò che non potrà mai essere tuo. Significava insensata, impotente bramosia, come un bambino dei bassifondi potrebbe sognare di essere un re, e proveniva dalla favola dell’uomo che amava la luna. A Lazlo era sempre piaciuta quella storia, ma adesso la odiava. Parlava di rassegnarsi di fronte all’impossibile, e lui non poteva farlo più, ormai. Mentre Sarai svaniva dal suo abbraccio, lo capì: avrebbe potuto soltanto combatterlo.
Questa volta non ti sgrido anzi puoi rilassarti, non verrò a cercarti e stalkerarti (o lo farò poco diciamo), perché con questo libro ti sei fatta perdonare. L'arrabbiatura mi è passata e sono tornata ad amarti alla follia (non è una minaccia giuro!).

Ho amato questo libro soprattutto per l'evoluzione che hai fatto fare ai vari personaggi. Come per la tua saga precedente anche qui ho adorato il fatto che il bene e il male non siano così netti. Certo Skathis è tremendo, ma per esempio Mynia è più complicata, così pure Thyon. Ma lo stesso Eril-Fane, Azareen, insomma il confine fra giusto e sbagliato, fra corretto ed errato è labile. Ciò vale sia per i personaggi presenti ne Il sognatore che per quelli nuovi, come Kora e Nova. Questo particolare per me è stato importantissimo così come la maturazione che durante la storia molti di loro affrontano, non senza fatica.

 Possiamo essere in conflitto, odiarci e desiderare la reciproca distruzione, ma nella disperazione siamo tutti smarriti nelle stesse tenebre, respiriamo la stessa aria mentre soffochiamo nel nostro dolore.

Posso dire che la tua immaginazione mi ha colpita? La tua straordinaria capacità di inventare questi mondi con le loro dinamiche così fantasiose ma nel contempo così reali. Sono riuscita a entrare in questa ambientazione e a capirne i vari risvolti e sono rimasta a bocca aperta. La mi stima continua a crescere.

Il tuo stile per me è perfetto per questa storia, capisco che sia lento ma è necessario per poter procedere con calma e viverne ogni sfumatura nel modo giusto. Nella parte finale poi ho vissuto quasi in apnea.

Posso anche confessarti che ero terrorizzata? Non vedevo l'ora di leggere questo libro ma la paura era tantissima, considerato il precedente.
Il finale mi ha spiazzata, non me lo aspettavo proprio, ma mi ha anche galvanizzata, sei un genio. Per me è perfetto così e sei riuscita a farti perdonare quello de Il sognatore.

La cosa che più mi ha entusiasmata però sono i molti riferimenti alla saga de La chimera di Praga. Questa dilogia (detto giusto vero? Qui chi sbaglia viene crocifisso) può tranquillamente essere letta da sola, ma farlo dopo aver letto anche quella prima aggiunge molte emozioni in più. Io l'ho appena riletta ed è stato veramente esaltante, te lo assicuro.

Laini cara, non mi troverai più vestita da Xena sotto casa tua per il finale de Il sognatore, ma se tu fossi carina e coccolosa qualcosina di altro, novelle, serie, dilogie, trilogie ecc. lo faresti. Io me lo aspetto da te, sappilo, perché sono sicura che non è finita qui. 
Grazie per questa storia e noi ti aspettiamo (questa volta sì che è una minaccia).
Voto:

Grazie alla CE per la copia digitale




Approfondimento: Il gioco delle coppie. Karou & Akiva contro Sarai e Laslo


Nelle due saghe della mia amica Taylor la storia d'amore è importante e le coppie principali hanno caratteristiche comuni, soprattutto una: #maiunagioia.

Novelli Romeo e Giulietta nel primo caso appartengono a specie differenti e in guerra da secoli, nel secondo non riescono a trovarsi sul piano reale, hanno proprio impedimenti fisici.
Proviamo ad analizzarli e a votare la coppia che più ci piace.

Akiva & Karou.
E Madrigal non vogliamo citarla? Tranquilli nessun triangolo però andava chiamata in causa pure lei, essendo parte di Karou. Loro sono una coppia sfortunatissima che si innamorano subito (il famoso insta-love che tanto non è piaciuto agli altri, a me sì) e per me sono perfetti insieme. Si compensano e nonostante tutto quello che la sadica Laini fa capirare loro, riescono a perdonarsi e ad accettare questo amore come una cosa positiva e non come una colpa. Io li ho amati tantissimo.



Laslo & Sarai
La Taylor manco con loro è stata buona, li ha fatti patire non poco. Gli ha donato molti sogni ma anche tanta sofferenza. Con loro è stata anche più dolce, gli ha dedicato più spazio come coppia, a volte persino troppo zuccherosa per il mio animo cinico. Insieme però sono teneri e fanno sospirare e con loro ha chiarito il concetto di sentirsi a casa grazie a un'altra persona. Anche loro insieme funzionano e io li ho adorati.







Dovendo scegliere una sola coppia dico Akiva e Karou, mi sono sembrati più grandi, un amore meno giovane, sicuramente più tormentato e meno dolce. Sono curiosa però di conoscere anche la vostra scelta


Giveaway


Potete vincere questo carinissimo segnalibro magnetico raffigurante Sarai

Regole:
-Mettere la propria email SOLO nel form così che verrete contattati in caso di vincita.
-Essere follower dei blog partecipanti
-Commentare TUTTE le tappe in maniera intelligente e che abbia senso.
-Seguire la pagina FB della casa editrice e della creatrice del premio Wonders'Clouds.
-Condividere l'iniziativa nei vostri social

Il Giveaway inizia il 14 Febbraio e finisce il 22 Febbraio, dopo due o tre giorni sarà estratto il vincitore e contattato. .

a Rafflecopter giveaway

 Vi lascio il calendario con le altre tappe del Tour, mi raccomando passate da tutte


Vi consiglio proprio questo libro e sono curiosa di sapere quale coppia preferite


18 commenti:

  1. Hai dimenticato di salutare Laini da parte mia… Io passo oltre, non ce la posso fare.

    RispondiElimina
  2. Mi incuriosite sempre più con la Chimera e visto che ce l'ho già pronta che mi aspetta spero di leggerla quanto prima. Non posso quindi giudicare le due coppie ma Lazlo e Sarai mi sono piaciuti moltissimo li ho adorati e ho apprezzato tanto anche questo libro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Susy ti consiglio la trilogia della Chimera anche perché avendo letto questa serie trovi un sacco di connessioni

      Elimina
  3. Bella lettera/recensione Chiara!! uhm… ho "il sognatore" nel kindle preso quando era in offerta...ma dopo aver letto la trilogia della chimera soprattutto la fine (non fine) della trilogia ho qualche riserva...Ci penserò su..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo stile è quello ma a me questo è piaciuto ancora di più

      Elimina
  4. ormai le tue lettere alla Taylor sono diventate qualcosa di mistico :D
    sono felice che a te sia piaciuta la conclusione del sognatore ma come Manuela non credo lo leggerò, io e la Taylor non ci siamo capite, la sua scrittura è per me molto lenta e preferisco leggere i tuoi pensieri su di lei, piuttosto che averne di miei.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo stile della Taylor è particolare e sono contenta che le mie lettere ti piacciano

      Elimina
  5. Non partecipo al giveway, ma presto o tardi lo leggerò anche io. Al momento sono impegnata con la lettura di romanzi più impegnativi, ma presto lo leggerò anche io ;)

    RispondiElimina
  6. Il mai una gioia in comune! Rotolo xD

    Comunque io propongo di trovare l'indirizzo di casa della Taylor e spedirle le tue lettere. Oppure potremmo portargliele di persona!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andiamo di persona personalmente, facciamo pullman

      Elimina
  7. Troppo questa recensione, saluta la Taylor anche da parte mia e dille che l'amo!! Non proprio così ;D
    Se dovessi scegliere una coppia anch'io voto per Akiva e Karou, ho una predilezione per Akiva, ho amato molto il suo personaggio e non solo perchè è bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Akiva e Karou ci hanno proprio conquistate! Grazie Cristina

      Elimina
  8. Se ho amato alla follia Lazlo e Sarai, chissà cosa potrò pensare di Akiva e Karou O__O La Taylor ormai è diventata una droga quindi spero in tempi brevissimi di recuperare la Chimera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi leggere quella saga, soprattutto ora, leggila!

      Elimina
  9. Io VOGLIO il crossover!!! Ti immagini come sarebbe? Io già non dormo più la notte al solo pensiero 😍 e come coppia.... ehm Karou e Akiva!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ely secondo me ci sarà qualcosa, me lo sento! Al limite facciamo pullman per andare da Laini

      Elimina