giovedì 5 luglio 2018

Review Party "Il sognatore" di Laini Taylor

Buongiorno, oggi sono arrabbiata (se continuate a leggere il post vi spiego il perché) ma cercherò di parlarvi con calma di questo libro provando a non trasformarmi in Xena (cit.Grazia)


Esce oggi questo libro. Ho amato questa autrice con La Chimera di Praga (magari faremo una rilettura di gruppo) ed ero molto curiosa riguardo questa nuova opera:

Autrice: Laini Taylor
Titolo: Il sognatore
Editore: Fazi Editore (LainYa)
Data di pubblicazione: 5 luglio 2018
Pagine: 524
Serie: #1 Strange the dreamer

Trama:
In un mondo indefinito, devastato dai postumi di una guerra fra dèi e uomini, il piccolo Lazlo Strange, orfano, viene allevato da monaci arcigni che tentano con la forza di strappare il germe della fantasia dalla mente del bambino. Ma Lazlo è nato sognatore. Rimane impressionato dai racconti di un anziano monaco, che parlano di una misteriosa città, un luogo di cui si è persa la memoria ma nel quale è accaduto qualcosa di tragico, qualcosa di enorme. Conoscere questa città, chiamata Pianto, diventa il suo sogno, la sua ossessione. Anni dopo, ormai ventenne, Lazlo lavora come bibliotecario; passando tutto il suo tempo fra libri e documenti, appaga la sua sete di ricerca e di storie. Finché un giorno arriva nientemeno che una delegazione di guerrieri proveniente
proprio dalla mitica Pianto, guidata da un comandante soprannominato il Massacratore degli Dei, il quale spiega che sta girando per tutto il territorio alla ricerca di uomini e donne in possesso di capacità intellettuali e manuali che possano servire a ricostruire la città, devastata dalla guerra. Lazlo chiede di essere arruolato e ottiene il posto. Inizia così un viaggio avventuroso verso la meta cui ambisce fin dall’infanzia…

Carissima Laini,
ho una domanda per te: perché? Davvero perché? Me lo sto chiedendo da quando ho concluso questo libro e ancora non ho una risposta.

Hai scritto un piccolo capolavoro. Ho adorato ogni piccolo particolare inventato dell'ambientazione. Così strana, originale. E che storia! Di una fantasia impressionante. Credo che riassumerla sia sbagliato, bisogna scoprirla pian piano, ma sappi che ne ho amato gli intrecci e le evoluzioni. Così come l'importanza di ogni riferimento, nulla è messo lì per caso, ogni cosa ha un suo perché.
Il mondo era massacro. O lo si infliggeva, o lo si subiva.
Come per l'altro tuo lavoro i personaggi sono il punto di forza. Sono caratterizzati benissimo, ti sei presa tutto il tempo necessario per descriverli e renderli reali, visibili. Alcuni sono decisamente inquietanti, come per esempio Minya, per altri ho lasciato un pezzettino di cuore, primo fra tutti Eril-Fane.
«Be’, tu sei un mostro particolarmente non orribile, se posso permettermi».
I personaggi sono molteplici e divisi in due blocchi, quelli in cielo e quelli in terra, e tu sei riuscita a farmi provare empatia per tutti, (pure per quella pazza di Minya). Hanno tutti un ruolo importante nella storia, chi più chi meno, e tu hai dato il giusto peso a ognuno, senza esagerare né trasmettere troppo poco.
La cosa che più mi ha colpito è il tuo voler sottolineare che nessuno è buono o cattivo, tutti sono entrambe le cose, cambia molto la prospettiva da cui si guarda. Questo tuo rendere così imperfetti i vari attori mi ha reso la lettura di questa storia ancora più gradita.
«Le brave persone agiscono esattamente come quelle cattive, Lazlo. È solo che quando lo fanno loro, la chiamano giustizia».
Ho ritrovato il tuo stile, già conosciuto con La Chimera di Praga. Ribadisco che secondo me è molto particolare e non adatto a tutti, molto intenso e descrittivo. Non l'ho trovato semplice, esigi attenzione totale durante la lettura che non è per nulla scorrevole. Ma io lo adoro, lo trovo perfetto per questo genere e secondo me riesci a trasmettere il giusto trasporto, la potenza di emozioni che fai scaturire.
«Penso che tu sia una fiaba. Penso che tu sia magica e coraggiosa e sublime. E…», la sua voce divenne timida. Soltanto in un sogno poteva essere così audace e pronunciare tali parole. «Spero che mi lascerai entrare nella tua storia».
C'è magia in questo libro, c'è amore, amicizia, avventura, fede. Ho adorato gli intrecci familiari e i vari rapporti, ho avuto la pancia ingarbugliata (farfalle o falene?) in un caleidoscopio di sensazioni. E di questo ti ringrazio, è raro provare un coinvolgimento simile.
Ed ecco come si va avanti. Si stende una risata sulle parti tetre. Maggiori sono le parti tetre, più si deve ridere. Con sprezzo, con abbandono, con isterismo, in qualsiasi modo si voglia.
Ti starai chiedendo perché sono arrabbiata allora, visto che fin qui ho elogiato Il sognatore (che merita di essere fin qui elogiato). Te lo spiego subito: il finale. Cosa sei, sadica? Ti pare che io possa aspettare (e qui parliamo di almeno un anno) dopo una cosa così? 
Non che non me lo aspettassi, anzi. Mi è sembrava di assistere al rallentatore a un disastro ferroviario, guardando senza poter intervenire. Quando ho capito dove saresti andata a parare, collegando così anche l'introduzione al libro, ho avuto voglia di urlare e buttare il kindle fuori dalla finestra, giuro! È stato troppo, davvero. 
Capisco tutto, il pathos, il bisogno di lasciare in sospeso, la drammaticità della situazione, ma tu hai veramente esagerato, sei cattiva! Con gli ultimi capitoli mi hai un po' guastato il piacere provato fin lì, sono molto, molto arrabbiata! 
Quindi sono qui a chiederti: perché? Davvero non me lo spiego.
Massacro dietro di loro, massacro davanti e fantasmi dappertutto.
Ora per favore torna a scrivere, io devo sapere, DEVO! E se avvisti sotto casa una persona travestita da Xena, sappi che sono io (finché non riesco a capire come fare a tormentarti nei sogni, muahhh).

Con affetto, stima e tanta arrabbiatura 
la tua fan 

Voto:

Scusate, forse mi sono fatta prendere la mano. Ne avevo bisogno.

Passate a vedere le altre recensioni, io sono curiosa di conoscere le opinioni di tutte


Ringrazio la casa editrice per la copia digitale 


37 commenti:

  1. Bella!!! Trovo bellissima l'idea di scrivere una lettera all'autrice. Bella proprio bella.

    RispondiElimina
  2. AHAHAHAH chissà cosa ci aspetta nel seguito!

    Dai Xena, non ti arrabbiare!

    RispondiElimina
  3. Ahahahah bellissima xD Sempre più curiosa del finale! XD
    Dai Xena, che sarà mai un anno? :P

    *Fugge*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scappa scappa, è meglio. Come si fa ad aspettare? Io DEVO sapere

      Elimina
  4. ciao Xena, mi fai un po' paura. :D
    ha ragione Manuela l'idea della lettera è geniale prima o poi ti copierò.
    Questo libro a quanto sembra ha lasciato degli strascichi emotivi enormi, a me capita speso con i libri della Clare, quindi ti capisco più che bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. diciamo che non può lasciare indifferenti ecco. Ma come si fa?
      Grazie Chicca, e mi rendo conto di fare paura, perfetto stile comandante in questi giorni

      Elimina
  5. Ah Ah Ah Vai principessa guerriera!!Lancia il tuo chakram o meglio invia una mail/lettera alla scrittrice..Mi sa tanto che aspetterò che esca il seguito anche se la tua recensione mi ha messo una curiosità pazzesca…
    kiss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina, mi ha colpito molto questo libro, pure troppo direi

      Elimina
  6. Adoro questa tua lettera-minaccia-recensione! È bello quando un libro coinvolge cosí tanto da volerne parlare con l'autrice. Quando inizia il gdl per la Chimera?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Iniziamo a settembre! Almeno quello è concluso, anche se il mal di stomaco non mancherà nemmeno lì

      Grazie Dolci

      Elimina
  7. Lo voglio leggere!!!!!!! Ma dopo la tua recensione non lo metto tra le priorità, troppa sofferenza XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggilo Alessia, soffriamo insieme, leggilo, così ne parliamo

      Elimina
    2. Sicuramente! Devo però rimandarlo ad agosto, troppe uscite a luglio 😅

      Elimina
    3. Sicuramente! Devo però rimandarlo ad agosto, troppe uscite a luglio 😅

      Elimina
  8. Anch'io amo quest'autrice, nonostante abbia letto solo La chimera di Praga (se ci riesco cerco di partecipare al gruppo di lettura, ma non ci sperare troppo ;). Comunque... che cavolo di finale è se ti ha fatto arrabbiare così tanto?? Ma la domanda è... pubblicheranno il seguito? O staremo in incognita per oltre un anno? Lo voglio leggere ma credo che aspetterò 😩

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai partecipa con noi al GDL, così fangirliamo insieme! Il seguito devono pubblicarlo, lo devono fare per la mia salute mentale, non possono esimersi, no no non ci devo neanche pensare!

      Elimina
  9. La voglia di leggerlo viene, ma l'idea di cadere anch'io tra le grinfie di "Laini de Sade" non mi attira per niente ;-) Aspetterò che si disponibile il seguito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me fai bene, è una sofferenza

      Elimina
  10. Bella l'idea della recensione formato lettera! Io devo ancora leggere qualcosa di questa autrice, ma in teoria presto faremo un gdl!!

    RispondiElimina
  11. Non mi trucidare Xena... a me è piaciuto anche il finale xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti trucido, ma sul serio? Ahahahah, in effetti ha il suo perché, ma no, non ci riesco

      Elimina
  12. Sarai mica sconvolta per questo libro? 🤣 Comunque hai ragione, anche io ho ritrovato lo stile di questa autrice, uno stile che amo. L’ambientazione è spettacolare e diciamocelo... chi dorme adesso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paurissima a dormire e se vedo una falena posso urlare

      Elimina
  13. Considerando che è una duologia questo finale ci stava un pò in stile Armentrout, mi è venuta in mente lei quando ho chiuso il libro con la differenza che le sue serie le ho lette uno di fila all'altra perchè le ho cominciate dopo l'uscita mentre qui ci tocca aspettare il seguito. E' stata la mia prima esperienza con l'autrice e mi è piaciuta moltissimo, più di quello che credevo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che ti sia piaciuto Susy, è un'autrice che merita. Ma secondo me no, non ci stava questo finale! Si era capito? Ihihihih

      Elimina
  14. Stringiamo i denti perché già mi aspetto pianto e stridore di denti dal secondo volume! Sicuramente questo libro è e rimarrà uno dei miei preferiti di sempre *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non so neanche più cosa aspettarmi dal seguito, Laini è sadica! Stupendo assolutamente e veramente originale

      Elimina
  15. Hai proprio ragione, il punto di forza di questa storia è sia l'ambientazione che la trama, così intrigante e coinvolgente! Speriamo che il seguito arrivi presto!

    RispondiElimina
  16. Mi hai messo addosso tanta curiosità, ma proprio tanta. Mi spaventa un po' lo stile troppo descrittivo ma ci proverò comunque a leggerlo. Da come ne parli sembra meraviglioso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è meraviglioso anche se il finale mi ha spiazzata

      Elimina
  17. Fantasticaaaaa! :) Sono sempre più curiosa di leggerlo... anche se a questo punto per evitarmi incazzature, aspetterò l'uscita del seguito; nel frattempo sono già pronta per la rilettura (prima lettura per me) de La Chimera di Praga ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Rosa, leggiamo insieme! Così vedi se lo stile ti garba

      Elimina