giovedì 9 novembre 2017

Lucca Comics 2017 - Buon compleanno a me!

Buongiorno lettori, come andiamo? Io benissimo, mi sto riprendendo da quell'altalena di emozioni che è stato il mio viaggio di compleanno. Qui non ho detto niente, chi mi segue anche in pagina facebook saprà che il 29 ottobre ho compiuto 40 anni, patendoli tutti.




Per festeggiare in maniera adeguata ho deciso di realizzare un mio sogno, partecipare al Lucca Comics. Con la mia famiglia abbiamo affittato un camper e programmato un viaggetto a Lucca e dintorni. (In realtà ha programmato tutto mio marito, in maniera talmente minuziosa che neanche di un'agenzia turistica teme il confronto!).
Oggi vi racconto la mia esperienza a questa manifestazione, ho partecipato il 3 novembre insieme a mio figlio Federico.

Da sempre ho un debole per il fantasy e la fantascienza e negli ultimi periodi sono stata molto attirata da graphic novel e manga. Su questi ultimi e sulle roles sono ancora molto ignorante ma confido di rifarmi col tempo, è un mondo in continua espansione che su di me esercita un fascino enorme.
La caratteristica del Lucca Comics & Games però è la presenza di Cosplay. Ne sono totalmente affascinata e posso dire di essermi rifatta la vista.

La prima cosa che voglio dirvi è che la manifestazione è organizzata benissimo, precisa e dettagliata. Richiama un sacco di gente, tantissima e il primo scoglio è proprio la fila per il biglietto. Non fate come me, preordinatelo on line! Io tra preparativi e cose varie non sono riuscita a farlo e ho aspettato quasi un'ora per averlo. Oltretutto sono partita il giorno prima col camper e il telefono non era carico neanche per metà così ho escluso i dati mobili per poter fare qualche foto e non sono quindi riuscita ad acquistarlo on line sul momento, oltre a non avere molta batteria per foto e dirette.

Questo festival si svolge all'aperto e, visto che sicuramente qualcuno me le manda, quel giorno pioveva. Questo in effetti ha disturbato molto, perché tra ombrello, cellulare, cartine che si inumidivano, libri da comprare e far firmare è stata una vera impresa. Se il tempo avesse assistito meglio sarebbe stato più agibile, ma io, da vera Pollyanna, me la sono goduta un sacco lo stesso e pure tanto, come dimostrato dalla mia perenne paresi.

La critica che mi sento di fare è sulla struttura della manifestazione. Si snoda all'interno delle mura di Lucca (città stupenda), in padiglioni. Essendoci veramente tanta gente si passa troppo tempo in coda: per fare il biglietto, per entrare nei padiglioni, per avvicinarsi agli stand più famosi. Io e Federico abbiamo approfittato dell'attesa per fare foto e mangiare, ma con i bambini i tempi lunghi sono più complicati. Mio figlio è stato un santo, ma ha comunque solo 8 anni e dopo un po' era stufo.

Sono state organizzati diversi eventi, tra musica, libri, giochi e presentazioni. Volevo partecipare a un incontro con due autrici giapponesi di graphic novel, ma non avevo riferimenti precisi e non sono riuscita a trovarlo. Fede però di questo è stato felice, era già quasi al limite.
Sono riuscita però a partecipare all'incontro che più ci tenevo: Alla scoperta della figlia di Odino.


Se un pochino mi seguite ormai saprete quanto io abbia amato quel libro. Quando ho saputo che l'autrice sarebbe stata a Lucca ho fatto di tutto per poter andare il giorno in cui presentavano il suo lavoro. Tra l'altro il moderatore è stato Matteo Strukul, vincitore del Premio Bancarella 2017, se non sono coincidenze queste! Lui è stato bravissimo a gestire l'incontro e traspariva la sua profonda ammirazione per questo gioiellino fantasy. Ha fatto inoltre la domanda che tutti ci siamo posti: il perché della scelta di cover di questo tipo. Siri ci ha stupiti tutti, ha detto che lei di lavoro fa la grafica e le cover le ha ideate e volute proprio così perché anche se possono essere d'effetto hanno il loro perché sulla storia. Non sono le classiche cover fantasy solo per vendere. E di sicuro colpiscono e rimangono impresse. Su questo niente da ribadire.

Siri Pettersen è una forza della natura, simpaticissima e soprattutto umile. Quando le ho detto il mio nome lei si è illuminata e ha ringraziato me (!?) per la recensione. E' disponibile verso tutti e risponde, condivide, ringrazia i lettori. Si sente prima di tutto una lettrice e anche una persona come i partecipanti al Comics, come quella della sua dedica al libro: una che ama la fantasia, magari un po' esclusa, una nerd. Una di noi.

Ho apprezzato moltissimo questa presentazione, gestita benissimo da tutti e, qui gongolo, mi sono pure accaparrata le prime pagine de Il marciume, il sequel.

***piccolo sipario. Prestate attenzione alla pagina facebook, ho una anzi due bellissime sorprese***

In generale è stata una giornata impegnativa ma stupenda, bocca aperta a ogni passo e paresi perenne sia per me che per Federico. Ho adorato godermi la giornata con lui, che condivide la passione per la lettura, Star Wars e in generale il mondo fantastico. Per lui è stata un'esperienza magica, per me indimenticabile. Le emozioni provate sono state intense, a distanza di una settimana si sentono  ancora.

Festeggiare il mio compleanno con la mia famiglia e seguendo la mia passione credo sia il più bel regalo di tutti, sono felice e grata. Andare a Lucca Comics è stato fantastico come immaginavo, forse persino di più.


P.S. In questo periodo seguitemi sulla pagina facebook, ci saranno dirette e sorprese, festeggiamenti anche lì. 


22 commenti:

  1. Ancora auguri, Chiara!!
    Non sono mai stata a Lucca Comics, anche se ogni anno vedo foto bellissime ed ascolto resoconti entusiasti. Forse non sono abbastanza "nerd" per questa manifestazione, ma credo che se ci andassi mi divertirei comunque!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti divertiresti e diventeresti nerd come me, lo so!

      Elimina
  2. Che bella esperienza! Mi sarebbe piaciuto esserci!

    Ancora auguri Popolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prossima volta insieme, sai il casino?

      Elimina
  3. Anche se in ritardo...buon compleanno!!!! A 40 la vita iniziaaaa cara Chiara!

    RispondiElimina
  4. Tanti auguri, Chiara! Il Lucca Comics dev'essere stato una bellissima cornice per i festeggiamenti :) A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È stata la cornice perfetta! Grazie mille

      Elimina
  5. Auguroni Chiara!!! Che bellissimo viaggio, bravissima hai fatto proprio bene a scegliere questo bel regalo di compleanno!! Una domanda... ma 40? Non ci credo! Massimo te ne davo 33 ad esagerare, complimentissimi!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely, sei gentilissima. È stato il modo perfetto per festeggiare

      Elimina
  6. Auguri passati Chiara :-*** Lucca non è poi così lontana da Roma, dove vivo, quindi spero di riuscire a partecipare a questo evento anche io prima o poi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo auguro proprio Maria, è bellissimo

      Elimina
  7. Prima di tutto auguroni Chiara!
    Hai trovato un modo bellissimo di festeggiare e le tue foto su fb sono la prova di quanto ti sia divertita. Dev'essere stata una bellissima esperienza quindi bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È stato il modo migliore per festeggiare, grazie mille!

      Elimina
  8. oh Chiara ma che esperienza stupenda! chissà se un giorno riuscirò anche ad andare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo tu possa un giorno, è un'esperienza indimenticabile!

      Elimina
  9. Che bellissime foto!!! *_* la mia preferita è quella con il cappellaio matto e il bianconiglio :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. erano stupendi. I Cosplay sono proprio artisti

      Elimina
  10. Finalmente hai conosciuto la mamma della figlia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che è persino più simpatica di quanto immaginavo!

      Elimina
  11. Tanti auguri ancora!
    Io a Lucca ancora non mi sono avventurata per questo famoso evento. Mi ha fatto passare la voglia il mio compagno. Zero spazio in cui camminare, salve qualche eccezione e tutto compattato.
    Forse se è un pò dislocato è meglio...Se mai andrò lo scoprirò. Ma penso per gli incontri con gli autori o per vedere i cosplayer perchè la merce ormai è possibile reperirla. Un tempo era sede per recuperare arretrati o avere novità prima del tempo o che da noi normalmente non ci sono.
    Non hanno messo un limite di presenze questo anno? Oppure ho letto male io?
    Credo che Strukul fosse presente per conto di Sugarcon/SugarPulp che ha le mani in pasta. Qui nel Padovano, a Piove di Sacco, so che organizzano il festival dello storico.
    Prima o poi inizierò la figlia di Odino che finalmente è in nostro possesso! Mi ha fatto piacere leggere della tua esperienza con lei. Ma cavoli, le copertine sono inquietanti e per stomaci forti! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'era un sacco di gente, se hanno messo un limite di presenze era alto senza dubbio. Quello che dice il tuo compagno, poco spazio ecc. è vero ma è un po' il problema di tutte le manifestazioni di questo tipo quando riescono.
      Per il materiale non saprei dirti perché non sono così esperta del genere, certo è che ce n'era un sacco.
      Strukul era lì con la Multipalyer, ha pubblicato un fantsy con loro. È stato proprio in gamba e si vedeva che aveva letto e apprezzato il libro.
      Il festival dello storico non lo conosco ma è interessante, ci andrai?
      Grazie per il commento così partecipe e spero che tu legga presto Siri (ormai la chiamo per nome ihihihih)

      Elimina