giovedì 29 dicembre 2016

Recensione "E infine la bestia incontrò Bella" di Viviana Giorgi



Ciao a tutti, oggi vi propongo l'ultima recensione dell'anno, per chiudere in bellezza. Questo libro è anche l'inizio della mia collaborazione con questa casa editrice, che stimo molto. Con questa autrice poi sono andata sul sicuro.


Autrice: Viviana Giorgi
Titolo: E infine la bestia incontrò Bella
Editore: Emma Books
Data di pubblicazione: 14 dicembre 2016
Pagine: 364

Trama:

Il libro
Avviso ai possibili lettori: questo è un romance, ovvero un romanzo rosa, e come tale può giovare altamente alla vostra salute. 

Nella sua nuova commedia romantica Viviana Giorgi ci riporta a Hope, Wyoming – lo stesso villaggio di Tutta colpa del vento e di un cowboy dagli occhi verdi – che diventa così lo sfondo ideale per un omaggio ironico e sensuale a La Bella e La Bestia, la sua fiaba preferita.
Ray predatore Raider, attaccante di punta degli Ice Breakers di Denver, è un uomo arrabbiato, più furioso di una bestia feroce chiusa in gabbia. E non che non ne abbia ragione. In un assurdo incidente automobilistico non solo si è fracassato un ginocchio, cosa che non gli permetterà mai più di stringere un bastone da hockey, ma ha pure investito un bambino. Il piccolo giace ora in coma in un letto di ospedale e lui darebbe anche l’altro ginocchio perché si risvegliasse…
Bella Satton scrive di moda sulle pagine del “Tribune” di Denver, ma non ne può più di abiti e stilisti. Così, quando il direttore le offre di prendere parte alla misteriosa Operazione Grande Fratello, lei accetta senza pensarci troppo: in un periodo in cui la privacy di tutti è minacciata da un onniveggente occhio digitale, Bella dovrà letteralmente sparire per un mese e dimostrare così che chiunque può trasformarsi in un’ombra invisibile. Ci riuscirà?
“Viviana Giorgi scrive come noi respiriamo e i suoi romanzi sono un’oasi fresca nelle nostre vite caotiche, senza per questo diventare storielle da poco. Niente affatto! Sono un puzzle in cui ogni elemento s’incastra alla perfezione con gli altri, dimostrandoci una volta di più che l’autrice ha in pugno le sue storie e le nostre menti.” Babette Brown (Babette Brown legge per voi)
L'autrice
Amante dei bassotti e dei gatti rossi, Viviana Giorgi scrive per lo più commedie romantiche contemporanee, ma ogni tanto si lascia tentare anche dal lato più sorridente e vivace del romance storico, suo primo indimenticato amore. Le sue eroine? Che vestano in jeans o in stile impero sono donne forti, determinate a farsi strada nella vita, a volte anche a scapito dell’amore (ma il lieto fine è sempre assicurato). I suoi eroi? Gloriosamente da sballo. Perché… se si deve sognare, meglio farlo alla grande, no? Visitate il suo sito – vivianagiorgi.it – e la sua pagina FB – http://bit.ly/2gFl935 – La trovate anche su Twitter e su Goodreads!



Adoro questa autrice, mi piace proprio. E' allegra e divertente senza forzare troppo né storia né personaggi. Questo libro si presenta quasi come una fiaba, il titolo già promette bene. E anche la trama ne ha tutto il sapore.
Bella è ricca e affermata, almeno all'apparenza. Dirige la sezione di moda del Tribune, il giornale di Denver, dove vive. E' considerata fredda e altezzosa e all'apparenza lo è proprio. Ma il suo ruolo comincia a starle stretto, soprattutto per quello che rappresenta. E' stufa di seguire la moda, di digiunare, di essere considerata bella e stupida. Ha un cervello funzionante e vorrebbe poterlo dimostrare. L'occasione si presenta sotto forma di sfida: riuscire a stare nascosta per un mese, quindi senza internet, cellulare, carte di credito ecc. e con soli 100 dollari a disposizione. Elettrizzata da questo parte subito male, viene quasi scoperta subito e solo una rocambolesca fuga con Il Predatore la salva dall'imminente sconfitta.
Certo che per una come lei, abituata a programmare ogni minuto della giornata, vivere sul filo del rasoio era un paradosso. Sfibrante ma, in fin dei conti, piuttosto elettrizzante.
Ray è un uomo distrutto. La sua carriera come giocatore di hockey è finita, con un ginocchio distrutto in un incidente, ma la cosa che lo fa sprofondare nello sconforto è che proprio la dinamica dell'incidente non è chiara e che un bambino è in coma, per colpa sua. Quindi lui è arrabbiato con il mondo, con sé stesso, col destino, con tutti! E grugnisce e ruggisce proprio come una bestia, al posto di esprimersi. E' anche braccato dai giornalisti, per cui quando Bella gli propone una fuga degna dei migliori film d'azione, lui accetta subito.
Com'è che non capiva che, ora che la sua vita era rovinata, voleva solo starsene tutto il giorno su quel divano a commiserarsi senza nessuno tra i piedi?
Mi è piaciuto tanto perché c'è una crescita di entrambi i protagonisti e anche perché subito loro sono quasi odiosi. Lei sembra avere la puzza sotto il naso e lui è un disastro, su tutti i fronti. Ma è apparenza, anzi una forma di difesa personale. Io adoro i personaggi imperfetti, mi stanno più simpatici e mi sembrano più veri. Piano piano si conoscono meglio e ci si affeziona. Sono entrambi in una fase di cambiamento e questa casualità nel condividere la situazione li farà maturare insieme. Senza perdere l'ironia che li contraddistingue, in special modo Bella.
Ho amato i vari riferimenti a film più o meno famosi e poi... mio figlio gioca a hockey quindi sono più informata e bendisposta nei confronti di questo sport.
L'ambientazione è tipica di questa autrice, un paesino del Wyoming, Hope, che dal nome è tutto un programma, è proprio una speranza. Bello, caratteristico, tipico dei romance anche americani che mi piacciono tanto, tipo quelli scritti da Susan Elizabeth Phillips (che viene più volte citata) o Jill Shavis o Rachel Gibson.
Posso dirlo? Viviana Giorgi per me è la SEP italiana, mi lascia addosso le stesse sensazioni positive.
Libro ideale da leggere in questo periodo, per me è anche chiudere l'anno in bellezza.
E' romantico ma anche molto divertente, leggetelo, non ve ne pentirete. Io intanto andrò a recuperarmi il libro di Mich, il cowboy amico di Ray, che vive a Hope e ha già avuto la sua storia, che non ho ancora letto!
Un piede dopo l'altro. Dopotutto non era così difficile se c'era qualcuno per cui ne valesse la pena.
Conoscete l'autrice? Vi piacciono le storie ambientate nel mondo dello sport?




18 commenti:

  1. La storia sembra proprio carina e ideale per rilassarsi! Devo dire che dalla copertina non l'avrei mai presa in considerazione... è proprio vero che l'apparenza inganna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nadia è vero, l'apparenza inganna parecchio e spesso. Questo libro è un romanzo rosa con la R maiuscola, allegro e ben scritto

      Elimina
    2. Ciao Nadia, se leggerai la mia Bestia fammi sapere cosa ne pensi!
      Auguroni!
      ps Cosa non ti piace della copertina? Così lo faccio presente in redazione. :)

      Elimina
    3. Ciao Viviana, mi sembra un po' poco moderna e il cagnolino così avulso dalla coppia non sta benissimo secondo me... ma è una semplice opinione personale :-) grazie per avermi risposto e auguri anche a te!

      Elimina
    4. Grazie della tua risposta, Nadia.
      Ciao!

      Elimina
  2. Ciao! Questo romanzo sembra molto carino, davvero! è sempre più difficile scegliere un romanzo rosa: alcuni sembrano divertenti e frizzanti dalla copertina, ma poi sono dei "pacchi" assurdi, peggio degli Harmony. Questo promette bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, premetto che io leggo anche gli harmony, anzi quella CE mi piace molto. In alcuni poi la storia è molto più corposa rispetto ad altri con CE diverse. Detto questo capisco benissimo il tuo pensiero che è anche il mio. Nel romance c'è talmente tanto che a volte è proprio difficile scegliere. Questa autrice in realtà la conoscevo già, sono andata più sul sicuro stavolta

      Elimina
    2. Silvia, fammi sapere se mai lo leggera!
      Buon Anno!

      Elimina
  3. La Emma books è una di quelle ce che devo ancora scoprire. Spero che il 2017 porti con sé un po'di loro libri. Mi sembrano tutti promettenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiccca, ecco l'email, se ti fa piacere entrare in contatto con Emma:
      Valeria è la responsabile stampa.

      Auguri di Buon Anno!

      Elimina
    2. ciao Chicca, questa CE mi piace un sacco, trovo che curi molto i lavori e le autrici

      Elimina
  4. Chiara, grazie per aver letto e recensito la mia bestia! Sono onorata che la tua nuova collaborazione con Emma Books inizi proprio con un mio romanzo.
    Cosa dire se non che sono felice che il predatore ti sia piaciuto? La tua rece è stata come un altro bellissimo regalo di Natale. Spero che anche Mitch, il mio cowboy dagli occhi verdi, non ti deluderà (e poi è il periodo adatto per leggerlo).
    Cari auguri a te e alle lettrici del blog. E al piccolo hockeista, naturalmente.
    Un abbraccio
    Viviana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Viviana, grazie per essere passata! Con i tuoi libri ormai vado sul sicuro, tipo coperta di Linus. Grazie ancora

      Elimina
  5. Ciao Chiara! Anche io l'ho trovato un bellissimo romance, e Viviana mi ha subito ricordato la SEP :D E devo assolutamente recuperare la storia di Mitch!! *O*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh, la pensi proprio come me Rosa! E anche io non vedo l'ora di sapere qualcosa in più su Mitch

      Elimina
    2. Chiara e Rosa: due blogger fantastiche in un solo colpo? Sono una donna fortunata.
      Mitch è il mio preferito, lo confesso.

      Elimina
  6. Se Viviana Giorgi è la SEP italiana, Viviana Giorgi deve essere letta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. leggila Vale, è proprio la SEP italiana!

      Elimina