martedì 13 dicembre 2016

Recensione "Lonely Souls: le streghe di New Orleans" di Andrea Romanato - Spazio al self


Autore: Andrea Romanato
Titolo: Lonely Souls: le streghe di New Orleans
Data di pubblicazione: Il testo è stato editato, corretto e ricaricato il 30-10-16 assieme alla versione cartacea.
Pagine: 190
Serie: #1 Le streghe di New Orleans

Trama:
Il protagonista è un ragazzo newyorchese, Erik Crane, che si ritrova mezzo morto dopo aver subito un'aggressione da parte di alcuni individui nel tentativo di salvare una ragazza. Quest'ultima gli sussurra delle parole incomprensibili e lui sviene. Quando si risveglia si rende conto di essere nel corpo di una ragazza di nome Evaline e che si trova a New Orleans. 
Un anno dopo, tornando a casa da lavoro, aiuta un'altra ragazza da un aggressore maniaco armato di machete. Quell'incontro e quella ragazza segneranno per sempre la vita di Erik, trascinato sempre di più nel mondo segreto delle streghe e delle loro sanguinose leggi.




Quello in cui mi trovo è un mondo segreto pieno di sangue e dolore, dove l'unica regola per sopravvivere è uccidere prima di essere uccisi. Il mio nome è Erik Crane e questa è la mia storia.
Erik è un ragazzo di ventotto anni che a seguito di un'aggressione si sveglia nel corpo di Evaline. La sua vita sarà movimentata inoltre anche da strani avvenimenti e nuovi poteri. Infatti si trova catapultato nel mondo delle streghe, dove lui/lei è molto potente e soprattutto unico. Ma questa realtà è anche tanto pericolosa e selettiva e dovrà imparare a difendersi e soprattutto capire di chi può fidarsi.
Ciò che sapevo è che dovevo imparare, e in fretta anche, perché Valentine aveva ragione, in quel mondo se fai un solo errore muori, senza sé e senza ma.
Avete voglia di un bel urban fantasy? Eccovi accontentati. Questo libro ha tutti gli elementi necessari al genere: azione, magia, personaggi forti e anche un po' di scene piccanti. E anche se il genere è abbastanza inflazionato ho trovato diverse cose particolari e per niente banali.
Innanzitutto il/la protagonista. Questa sovrapposizione, questo essere un uomo nel corpo di una donna. E' molto particolare e ne determina il comportamento. Lui è un uomo, ragiona come tale, ma la sua parte femminile è sempre lì, ogni volta che si specchia. Mi sarei aspettata un po' di confusione su questo, invece no, l'autore è bravo a gestire il tutto ed è sempre ben definito.
L'intreccio ha un suo perché e pian piano vengono svelati i retroscena. L'idea di base è interessante e sviluppata in maniera giusta, i personaggi sono ben caratterizzati. Non sono così stereotipati e anche questo mi ha piacevolmente stupita.
Ho sempre saputo come si sentono certe persone, quelle sole, perché lo sono anch'io.
Alcune cose possono essere migliorate, i dialoghi in primo luogo. E' una storia che definirei acerba, nel senso che ho trovato alcuni elementi poco sviluppati mentre altri troppo.
E avrei anche preferito che anche l'ambientazione fosse approfondita meglio. Ho un debole per New Orleans e credo che la sua fama sia giustificata! Della città c'è poco, mi è mancata proprio quell'aura magica che la circonda, non è stata messa in rilievo. Avrebbe potuto essere una qualunque altra città.
Nell'insieme però è un buon libro, si legge velocemente e i refusi sono minimi. Ha una sua conclusione ma lascia intendere il proseguo della serie. E devo ammettere che sono proprio curiosa di sapere come sarà!
Lei è un'anima sola, che soffre, piange, si contorce dal desiderio di trovare un'altra anima da chiamare casa.
Vi piacciono i libri con le streghe? E New Orleans?


10 commenti:

  1. Adoro i libri con le streghe come protagoniste, spero di leggerlo presto perchè ho dato la segnalazione sul mio blog e credo possa essere una lettura valida, grazie per questa bella recensione, mi hai aiutata ad inquadrare meglio questo libro <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely, grazie mille a te. Leggilo, sono curiosa di sapere il tuo parere

      Elimina
  2. Sembra interessante, sopratutto l'idea di base!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'idea di base moltissimo, è particolare

      Elimina
  3. Ciao Chiara! ❤ Ho letto diverse recensioni su questo libro. Ormai è da tempo nella mia wishlist e sinceramente non vedo l'ora di poterlo leggere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Mjchela leggilo, sono curiosa di sapere cosa ne pensi!

      Elimina
  4. Penso che sia proprio una bella trovata far convivere i due sessi in un unico protagonista! Originale!

    RispondiElimina
  5. Non amo i libri sulle streghe e questo mi sembra particolarmente "inquietante" per la parte lui nel corpo di lei. New Orleans però la amo. Ho qualche riserva ma... vedremo ^-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quello è il particolare diverso dal solito infatti

      Elimina