giovedì 1 dicembre 2016

Chi ben comincia #12 - Unravel me Release Party




Ciao oggi è un giorno speciale perché con altre blogger abbiamo deciso di dare risalto a questa serie che finalmente prosegue! Ne sono proprio felice, da poco ho letto il primo (recensione) e non vedo l'ora di sapere come proseguirà.


REGOLE:

- Prendete un libro qualsiasi contenuto nella vostra libreria
- Copiate le prime righe del libro (possono essere 10, 15, 20 righe)
- Scrivete titolo e autore per chi fosse interessato
- Aspettate i commenti


Quindi il libro è "Unravel me" di Taheren Mafi, edito Rizzoli ed esce oggi. Spero che anche voi siate entusiasti quanto me per questa prosecuzione, io conto di leggerlo al più presto!



Forse oggi c'è il sole.
   Forse la grande sfera dorata trapela dalle nuvole, come un tuorlo d'uovo che gocciola in un cielo azzurrissimo, e brilla di fredda speranza e false promesse legate a teneri ricordi, vere famiglie, colazioni abbondanti, pancake spruzzati di sciroppo d'acero impilati su un piatto in un mondo che non esiste più.
   O forse no.
   Forse la giornata è buia e umida, e soffia un vento così tagliente che spella le nocche degli uomini adulti. Forse nevica, forse piove, non lo so; forse si gela, grandina, forse si avvicina un uragano che diventa un tornado e la terra si spacca per fare spazio ai nostri errori.
   Non posso saperlo. 
   Non ho più una finestra. Non ho una vista. Il mio sangue è a un milione di gradi sottozero e io sono sepolta 15 metri sottoterra, in una stanza d'addestramento che di recente è diventata la mia seconda casa. Ogni giorno fisso queste quattro mura e ricordo a me stessa non sono una prigioniera non sono una prigioniera non sono una prigioniera, ma a volte le vecchie paure mi strisciano sulla pelle e non riesco a scacciare la claustrofobia che mi stringe la gola.
   Ho fatto tante promesse quando sono arrivata qui.
   Ora non mi sento più così sicura. Sono preoccupata, ora. Ora la mente mi tradisce perché ogni mattina i miei pensieri sgusciano fuori dal letto con occhi fiammeggianti, palmi sudati e risatine nervose che si accumulano nel petto, crescono fino a minacciare di esplodere, e la pressione aumenta, aumenta sempre di più.
   La vita qui non è quella che mi aspettavo.



Cosa ne dite? Comincia bene, inquietante al punto giusto e più o meno come il precedente, con Juliette reclusa. Non vedo l'ora di leggerlo, dopo queste prime righe sono veramente curiosa. Voi conoscete questa serie? La stavate aspettando?


9 commenti:

  1. Che ansia, da una prigione all'altra. Ah, ma non è prigioniera xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, non è prigioniera ma leggendo questo incipit un'ansia e un déjà vu sull'inizio del primo!

      Elimina
  2. Non conosco questa serie ma la copertina è fascinosa *w*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. molto bella, e l'hanno rifatta uguale all'orginale

      Elimina
  3. Direi che comincia benissimo e invita il lettore a proseguire la lettura senza sosta ♡
    Non vedo l'ora di averli tutti tra le mie mani!

    Mail: rosy.palazzo1612@gmail.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosy anche io vorrei leggerlo subito! Grazie mille

      Elimina
  4. Inquietantissimo ma da batticuore poi ho voglia di sapere come proseguirà la storia e quali rapporti Juliette avrà con Adam e Warner *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io, sono curiosissima! E anche degli abitanti del bunker

      Elimina