mercoledì 7 giugno 2017

Recensione "Istinto primordiale" di Larissa Ione

Autrice: Larissa Ione
Titolo: Istinto primordiale
Editore: Triskell Edizioni
Data di pubblicazione: 1 marzo 2017
Pagine: 168
Serie: Demoniaca

Trama:
La vita di Raze, demone Seminus, dipende letteralmente dal fare sesso con creature femmine. Il problema è che lui non prova nessun desiderio nei confronti delle donne e gli è fisicamente impossibile avere rapporti sessuali con gli uomini. Per fortuna, lui e la sua migliore amica, Fayle, hanno un accordo che lo tiene in vita… ciononostante si sente solo. Trova un po’ di conforto nel suo lavoro di medico al Thirst, un club per vampiri, noto per la propria clientela turbolenta. Il suo mondo ben strutturato cade a pezzi quando incontra un maschio misterioso che gli fa desiderare ciò che non potrà mai avere.
Slake è un assassino abituato a ottenere quello che vuole, e ciò che vuole ora è Raze. Ma desidera anche riprendersi la propria anima, che ha venduto quando era un demone molto diverso. Tutto quello che deve fare è catturare Fayle, una succube fuggiasca, e riconsegnarla alla sua famiglia. Quello che non si aspetta è di rimanere invischiato in una rete di bugie e nella sua attrazione per Raze.
Raze e Slake devono destreggiarsi in un mondo pericoloso per poter stare insieme. Quando la gelosia di Fayle nei confronti del loro rapporto diventa una minaccia mortale, si ritrovano coinvolti in una battaglia non solo per proteggere il loro amore, ma anche per salvare le loro vite e le loro anime.


Voi non potete capire quanto piacere mi ha fatto leggere questo libro. Già solo sapere della sua esistenza, perché se c'è un'autrice che amo alla follia e di cui leggo tutto quello che riesco a trovare in italiano è proprio Larissa Ione. E la serie Demoniaca per me è eccezionale, nel periodo che leggevo molti urban fantasy è stata al top, forse ancor più della confraternita. Perché? Innanzitutto i protagonisti sono demoni e quindi già parte bene. Non ci sono i buoni in senso classico, nessuno è perfetto, anzi. Qui si gioca sulle sottigliezze e l'insegnamento di base è proprio accettarsi per come si è con tutte le differenze buone o meno.
Aveva trascorso tutta la vita sapendo quello che voleva e che voleva essere e, per la prima volta, aveva incontrato qualcuno che avrebbe potuto accettarlo.
Questo libro a differenza degli altri della serie è un MM, i protagonisti sono Raze, demone Seminus e Slake, assassino molto abile con le armi. La razza di Slake viene svelata nel corso della lettura e accipicchia che fantasia che ha l'autrice, una svolta che mi ha lasciata a bocca aperta.
Raze ha un problema grossissimo: la sua natura lo obbliga per sopravvivere a fare sesso ogni tot ore e con una femmina, altrimenti rischia la morte, ma lui essendo gay ha giusto qualche difficoltà. Oltretutto a lui dispiace approfittare del fascino per ingannare le compagne. Ha trovato un compromesso con Fayle, un'amica che diciamo lo aiuta nel momento del bisogno e da lui ottiene protezione. Lei è in fuga e indovinate chi la sta cercando? Esatto, Slake deve assolutamente trovarla, ne va della sua vita e non solo.
La trama come sempre mischia molti elementi fantasy alla vita di tutti i giorni. Ho ritrovato, e con molta gioia, il policlinico e qualche suo frequentatore. La storia mi è piaciuta ed è riuscita a sorprendermi.
Lo stile dell'autrice è come me lo ricordavo: ironico, divertente, anticonformista, molto scorrevole. La adoro sempre di più.
I personaggi sono ben caratterizzati e ho avuto un debole per Slake.
Per la prima volta nella sua vita, smise di lottare. Non si trattava di lui. Non si trattava di una battaglia per essere accettato per le sue scelte. Si trattava di dare a qualcun altro ciò di cui aveva bisogno.
Valeva la pena tentare. Valeva la pena tentare il tutto per tutto.
E' uno spin-off della serie Demoniaca, ma secondo me può tranquillamente essere letto da solo. Certo che conoscendo già l'ambientazione è tutto più facile e fa piacere ritornare lì con loro. C'è un unico problema adesso. Come faccio a mollare di nuovo questo fantastico mondo?
Voto:



4 commenti:

  1. Non conosco questa autrice però il libro sembra proprio particolare. Perfetto per la romance challenge di questo mese...ci faccio un pensierino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. segnalo brava, anche io seguo la romance challenge

      Elimina
  2. Ma si può leggere da solo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, senza problemi. Certo che se hai letto tutta la serie alcune cose si colgono meglio. Ma è una storia a sé, leggilo tranquillamente

      Elimina