venerdì 23 aprile 2021

BookTag: Le mie preferenze libresche

In occasione della Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore Maunela, Dolci, Erica, Chicca e io, dietro idea di Manuela, abbiamo deciso di proporre un BookTag a tema. Ci piace molto confrontare le nostre letture e opinioni utilizzando questo stile di post. Per l’occasione abbiamo scovato questo sul blog Kristin Kraves Books (link qui), modificandolo un po' per adeguarlo a noi

Cliccando sul nome dei blog potrete vedere le loro scelte.

Grazie a Dolci per la grafica

Argomento quindi le nostre preferenze di letture. Pronti?
Quale è il tuo formato preferito (cartaceo, tascabile, audio, e-book, ecc.)?

L'ebook è molto più comodo da trasportare e occupa meno spazio, ma per certe storie secondo me il cartaceo è indispensabile. Soprattutto per quanto riguarda i fantasy, che hanno mappe e disegni, o quei libri con inserti particolari come per esempio Illuminae o Nevernight per le note. Ma anche per l'elenco dei personaggi, soprattutto quando i nomi non sono così semplici. Quando leggo volumi di un certo spessore o fantasy preferisco il cartaceo, non esco però mai di casa, mai, senza il mio fidato Kindle e leggendo più libri in contemporanea questo formato è decisamente più pratico.
Gli audiolibri non li ho ancora provati.



Preferisci un libro incentrato sul personaggio o sulla trama?

Anche qui dipende dal genere, forse per gialli e thriller la trama, ma in generale la caratterizzazione dei personaggi è la cosa che guardo di più. Per alcuni tipi di romance una trama originale non è necessaria secondo me, l'importante sono i personaggi. Per alcuni tipi di fantasy invece è fondamentale.



Ti interessa lo stile narrativo?

Deve essere ben scritto e io apprezzo molto la scorrevolezza. Saper scrivere bene un libro lento per me è raro e più difficile.



Quale prospettiva è la tua preferita?

Solitamente la terza persona al passato, ma dipende dal genere. Sui romance contemporanei allegri adoro il doppio POV alternato in prima persona. Di solito non amo quando ci si rivolge direttamente al lettore, ma ci sono eccezioni (Nevernight). Mi piacciono anche i libri scritti in forma epistolare. Secondo me ogni storia ha il giusto modo per essere raccontata, molto dipende dall'autore.



Ti piace quando i personaggi hanno una crescita/evoluzione?

In qualche modo la pretendo, non sopporto proprio quando non accade.



Come ti piacciono le relazioni tra i personaggi?

Non amo le cose troppo facili o ovvie, mi piacciono i tormenti e le situazioni pregne di ambiguità, non facilmente definibili. Poi anche in questo caso dipende dal tipo di storia raccontata, ma in generale le situazioni molto nette e definite le apprezzo meno.



Ti piace che la storia sia ricca di descrizioni?

Di solito no, con il tempo ho imparato ad apprezzarle in alcuni generi (soprattutto fantasy classico o epico) o quando la storia lo richiede. Ci sono le dovute eccezioni, per esempio Virginia de Winter è molto descrittiva e da sempre per me una delle autrici che amo di più.



Preferisci che il POV sia singolo o multiplo?

Quasi sempre multiplo, ma ci sono casi in cui ho apprezzato anche quello singolo, soprattutto per il mistero su chi rimane in silenzio.



Preferisci libri autoconclusivi (standalones) o serie?

Sono assolutamente una lettrice seriale, non disdegno gli autoconclusivi, ma adoro le serie, le preferisco, sia con gli stessi protagonisti, sia quando cambiano ogni libro.



Preferisci un inizio, una metà o un finale forte?

L'incipit è importante per farmi appassionare, ma un finale che spacca per me è la cosa più bella! Anche perché spesso ricordo quello, nel bene (es. Licanius Trilogy) o nel male (es. Tearling).



Passate anche dalle mie socie a leggere le risposte. Voi cosa avreste detto?

Cliccando sul nome dei blog potrete vedere le loro scelte.



10 commenti:

  1. Ogni scusa è buona per nominare Virginia De Winter! Brava! Fai bene👏🏻👏🏻👏🏻

    RispondiElimina
  2. Ludovica anche Kristoff ultimamente lo inserisce in ogni dove ahahahahah. comunque concordo con te sull'evoluzione dei personaggi è assolutamente necessaria..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche per lui ho questa piccolissima cotta ahahahah

      Elimina
  3. Ma che carino questo tag! Mi piace molto e penso sia perfetto per questa giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Susy, troviamo sempre una scusa per parlare di libri

      Elimina
  4. Alla domanda sul finale io ho pensato ai finali che ti lasciano con la bocca aperta perché non te li aspettavi proprio...

    RispondiElimina
  5. Se ci sono mappe, disegni, elenchi o altro serve assolutamente il cartaceo (per leggere le parti dei messaggi su Come uccidono le brave ragazze ho dovuto fare foto per ingrandire le scritte!!!)

    RispondiElimina